STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Windows 8, nel nome dell’accessibilità

Windows 8 integra nuove tecnologie per l'accessibilità che consentono alle persone con disabilità di interagire con i dispositivi touchscreen.

,

La principale novità di Windows 8 è l’interfaccia Metro che rappresenta un modalità di interazione con il sistema operativo abbastanza differente rispetto al classico desktop di Windows 7. Microsoft ha lavorato a lungo per garantire la stessa esperienza d’uso a tutti gli utenti, indipendentemente dalle loro abilità fisiche, apportando miglioramenti alle funzionalità relative all’accessibilità.

Microsoft desidera che le applicazioni Metro siano utilizzate senza problemi anche dalle persone con disabilità che utilizzano il computer mediante tecnologie assistive. In Windows 8 sono stati integrati tutti i componenti già presenti nelle precedenti versioni di Windows, ovvero l’assistente vocale, la lente di ingrandimento, il riconoscimento vocale e la tastiera su schermo. Con il nuovo sistema operativo sono stati introdotti miglioramenti per queste tecnologie, aggiungendo il supporto per l’interfaccia utente Metro.

L’assistente vocale, ad esempio, è stato aggiornato per aumentare la sua velocità di lettura del testo; inoltre, ora può leggere il contenuto delle pagine web visualizzate con Internet Explorer 10. L’accesso alla funzionalità avviene mediante alcune combinazioni di tasti, mentre sui tablet viene avviato premendo il tasto Windows insieme a quello del volume. Tutte le applicazioni Metro devono soddisfare gli standard sull’accessibilità prima di essere incluse nel Windows Store. Ad esempio, l’app deve prevedere scorciatoie da tastiera, deve supportare l’assistente vocale e consentire alle persone con disabilità visive di distinguere chiaramente l’interfaccia utente dal testo, utilizzando un contrasto elevato.

Uno degli obiettivi di Microsoft è stato quello di adattare le tecnologie assistive ai dispositivi touchscreen. La lente di ingrandimento (Magnifier) può essere usata con i tasti “Windows e +” o “Windows e -”. Ciò ovviamente non è possibile sui tablet, per cui Microsoft ha sviluppato un sistema che sfrutta i bordi dello schermo. Dopo aver attivato il Magnifier su Windows 8 con la combinazione “Windows logo + Volume su”, l’utente può scorrere lo schermo in tutte le direzione spostando il dito sul bordo, mentre i pulsanti + e – visualizzati negli angoli consentono di effettuare lo zoom in e out.

Anche l’assistente vocale (Narrator) è stato migliorato per consentire il suo utilizzo sui tablet. Il Narrator segue gli spostamenti delle dita sullo schermo, leggendo ciò che si trova sotto di esse. Dopo aver individuato l’oggetto desiderato, ad esempio un’applicazione, si attiva toccando lo schermo con un secondo dito. Microsoft lavora a stretto contatto con i produttori di ausili informatici (hardware e software) per consentire alle persone con disabilità di utilizzare i computer con Windows 8.

Commenta e partecipa alle discussioni