QR code per la pagina originale

Apple denuncia Kodak nonostante la bancarotta

Nonostante la bancarotta, Apple ha denunciato Kodak per violazione di proprietà intellettuali e punta dritta a quei settori su cui Kodak vuole continuare a lavorare.

,

Kodak sta vivendo un forte periodo di crisi economica tanto che ha chiesto negli Stati Uniti l’applicazione del Chapter 11, ovvero la bancarotta assistita, ma i guai per l’azienda statunitense potrebbero non limitarsi a questo dato che Apple starebbe per presentare una denuncia a loro carico circa una presunta violazione di brevetti relativi a tecnologie per fotocamere digitali, stampanti e cornici digitali.

Cupertino avrebbe chiesto il permesso di citare in giudizio Kodak alla US Bankruptcy Court e all’International Trade Commission e, qualora dovesse ottenere un riscontro positivo, depositerà la documentazione necessaria ad avviare la causa legale presso la Corte Distrettuale degli Stati Uniti. La Mela sembra fare sul serio.

Prima di depositare i libri contabili in tribunale per chiedere la bancarotta assistita, Kodak ha denunciato Samsung e HTC per cinque proprietà intellettuali contestate loro e che il gruppo statunitense avrebbe concesso precedentemente in licenza a Motorola, LG e Nokia. La procedura avviata da Apple è una risposta alla simile azione avviata da Kodak qualche settimana fa, e l’obiettivo principale sarebbe quello di costringere l’azienda a contrattare o a ritirare la precedente denuncia.

Kodak ha recentemente comunicato che gradualmente abbandonerà la produzione di fotocamere digitali, videocamere e cornici digitali per concentrarsi su stampanti e altri tipi di prodotti più remunerativi, ma Apple potrebbe puntare dritta proprio a quei settori su cui Kodak vorrebbe continuare a lavorare. Per procedere, però, ha bisogno del via libera del giudice dato che l’altra parte ha aderito alle procedure del Chapter 11; comunque, la legge fallimentare statunitense non impedisce di denunciare violazioni commesse da una società che si trova in questa situazione.

Maggiori informazioni saranno rese note il 23 febbraio, quando l’ITC si esprimerà circa la questione. Kodak comunque ha intenzione di vendere gran parte dei propri brevetti così da poter incrementare i propri introiti e riprendersi dalla grave situazione finanziaria in cui si trova.

Notizie su: