QR code per la pagina originale

ASUS Transformer TF700T abbandona NVIDIA Tegra 3

Un documento svela le caratteristiche tecniche dell'ASUS Transformer TF700T, tablet Full HD con dual-core.

,

A una settimana dal Mobile World Congress 2012 di Barcellona, trapelano in Rete quelle che parrebbero essere le caratteristiche tecniche definitive dell’ASUS Transformer TF700T, il nuovo tablet del produttore taiwanese che dovrebbe essere presentato durante la kermesse spagnola. Da segnalare subito una novità importante: l’utilizzo di un processore Qualcomm al posto di NVIDIA Tegra 3, installata invece nel recente Transformer Prime.

La scelta di ASUS, ammesso che venga confermata, è da attribuire agli obiettivi posti dal colosso con questo dispositivo. L’intento di ASUS, con Transformer TF700T, è quello di offrire una maggiore banda di memoria video, cosa che attualmente Tegra 3 non è in grado di garantire. L’azienda taiwanese sarebbe stata così “costretta” a ripiegare su un dual-core Qualcomm APQ8060A di ultima generazione, capace comunque, grazie al processo produttivo a 28 nm, di essere in linea con le prestazioni offerte da Tegra 3.

Il resto delle caratteristiche, display a parte, un 10,1 pollici Full HD con risoluzione 1.920×1.200 pixel, sarebbero in linea con l’attuale ASUS Transformer Prime. Il tablet presenterebbe infatti una fotocamera posteriore da 8 megapixel, accompagnata da quella frontale, adibita a funzioni di videochat, da 2 megapixel.

La memoria interna sarebbe di 32 o 64 GB, a seconda del modello scelto, espandibile con schede di memoria microSD. La connettività invece garantita da WiFi, Bluetooth 2.1 + EDR e micro-HDMI, mentre, anche in questo caso, non è previsto alcun modulo per il 3G.

Le dimensioni sarebbero praticamente le stesse: 180,8×263 mm. Il Transformer TF700T dovrebbe essere solo leggermente più ingombrante, con i suoi 8,5 mm contro gli 8,3 del Prime, e pesante: 585 grammi, giusto 3 in più. Autonomia invece perfettamente in linea: 9,5 ore solo il tablet, 18 con la docking station collegata. Il sistema operativo sarà infine ovviamente Android 4.0 Ice Cream Sandwich.