QR code per la pagina originale

Google+, il punto sul social network di bigG

Un'infografica svela la crescita e l'andamento di Google+, il social network lanciato lo scorso anno da bigG per competere con Facebook.

,

Google+, social network lanciato nel giugno 2011 per sfidare Facebook, ha fatto registrare una repentina diffusione, raggiungendo a fine anno il traguardo dei 62 milioni di utenti iscritti (400 milioni previsti entro dicembre 2012). Una crescita fortemente voluta da bigG, che fin dall’introduzione della piattaforma ha cercato in tutti i modi di promuoverne l’utilizzo, mediante l’integrazione delle funzionalità 2.0 offerte in servizi come YouTube, Gmail, Docs e altri ancora.

Per riassumere questi primi otto mesi di vita di Google+ viene in aiuto un’infografica pubblicata da Website-Monitoring, che ne prende in esame l’utilizzo nei diversi territori e gli argomenti di maggiore interesse trattati, per tracciare un profilo dell’utenza presente sul social network di Mountain View.

Come ben visibile dalle immagini allegate di seguito, sono gli USA la patria di Google+, con il 31,49% degli iscritti residenti negli Stati Uniti, seguiti da India (13,69%) e Brasile (5,43%). Restando in ambito geografico, la città più attiva è Bangalore, nell’India meridionale, con il 3,86% dell’utenza totale.

Analizzando le informazioni pubblicate dagli iscritti, risulta che uno su cinque è studente (20,01%), il 2,65% programmatore, l’1,99% consulente, l’1,72% manager e l’1,59% fotografo. Sono in netta maggioranza gli uomini a scegliere Plus (67%), mentre per quanto riguarda le relazioni sentimentali, il 42,06% dichiara di essere single, il 27,39% sposato e il 19,29% di avere una relazione.

Altre statistiche curiose riguardano il pulsante +1, premuto quotidianamente oltre cinque miliardi di volte, e l’applicazione ufficiale di Google+ per iOS, che in un solo giorno ha raggiunto il primo posto tra i software gratuiti più scaricati. Ancora, Cina e Iran hanno bloccato o posto ostacoli nell’accesso alla piattaforma, ma nonostante problemi di questo tipo nel mese di dicembre sono stati attivati 625.000 nuovi account ogni giorno.

La celebrità più seguita è Britney Spears, davanti a Snoop Dogg e Larry Page, mentre la pagina pubblica con più sostenitori è quella dei Coldplay, prima di Red Hot Chili Peppers e Pearl Jam. Il brand più popolare su Google+ è H&M, tra i media primeggia ESPN e infine Android tra i servizi.

Notizie su: ,