QR code per la pagina originale

Le Smart TV? Non davvero connesse a Internet

Le Smart TV attirano l'interesse dei consumatori per la possibilità di connetterle a Internet, ma quanto le funzionalità sono davvero sfruttate?

,

Le Smart TV stanno cominciando ad attirare appieno l’interesse dei consumatori grazie alle numerose funzioni che le rendono dei televisori intelligenti, capaci di avviare applicazioni e restare connessi al Web per via della connettività integrata che offrono. Ma quante delle Smart TV attualmente vendute sul mercato sono davvero connesse a Internet?

Secondo le statistiche riportate dalla società di ricerca NPD, solo il 47% delle Smart TV acquistate è stato connesso a Internet e parte dei consumatori che comunque hanno optato per un accesso alla Rete trascurano le caratteristiche intelligenti del proprio televisore. Sebbene molti utenti gradiscano alcune funzionalità specifiche delle Smart TV, come ad esempio la possibilità di avviare giochi e applicazioni oppure intrattenersi sui social network, emerge in verità come le stesse non vengano sfruttate a dovere.

In base a quanto evidenziato, l’utenza preferisce utilizzare smartphone e computer, desktop o portatili, per accedere a giochi e applicazioni oppure per restare semplicemente connessi in Rete. L’altra motivazione fondamentale per cui non si sfruttano a dovere le feature peculiari delle Smart TV risiedono invece nell’interfaccia utente, poco gradita.

L’interfaccia utente oggi a disposizione sulle Smart TV di LG, Sony, Panasonic, Samsung e Sharp (per citare i maggiori produttori a livello globale) viene infatti considerata, da Paul Gagnon di DisplaySearch, come pesante, complessa nell’utilizzo ed estremamente poco intuitiva, e pertanto si adduce a tale motivazione la mancanza di entusiasmo da parte della clientela nell’usufruire delle funzionalità legate a Internet.

Se dunque i consumatori si stanno orientando sempre più all’acquisto di un televisore intelligente, meno della metà è davvero interessato alle caratteristiche. Tra l’altro, viene indicato come continuino a utilizzare i decoder per accedere alla TV live o ai video on demand, piuttosto che sfruttare le ampie risorse disponibili sul Web.

Notizie su: