QR code per la pagina originale

Avast Free Antivirus 7: tutte le novità

Avast 7 propone nuove soluzioni per la protezione dei pc generando un sistema di aggiornamento "live" delle definizioni ed introducendo il supporto remoto.

,

Avast Free Antivirus 7 è disponibile al download (56MB). Il software torna a proporre la propria soluzione di protezione per pc includendo nuove funzionalità e migliorando le performance di un client già ampiamente apprezzato come una delle migliori soluzioni gratuite sul mercato (utilizzato oggi da una community pari a 150 milioni di utenti in tutto il mondo). Facilità d’uso, rapidità dell’analisi ed una serie di servizi aggiuntivi rendono la nuova versione un interessante passo avanti.

Tra le novità della nuova versione emerge anzitutto una nuova modalità di aggiornamento delle definizioni: l’update avviene “live”, con una sincronizzazione in tempo reale che va a garantire un aggiornamento continuo delle definizioni migliorando così la qualità della protezione. FileRep, inoltre, consente di controllare in presa diretta la “reputazione” di un file sulla base dell’anzianità del file stesso ed altri parametri, tra i quali i pericoli precedentemente sperimentati da chi ha aperto il medesimo file. A tutto ciò si aggiunge inoltre la possibilità di accedere ad un servizio di supporto remoto da amici e conoscenti, il tutto passando per i server del gruppo a garanzia del contatto.

Un utente avast! può connettersi al computer di un secondo utente avast! consentendo l’ “amico aiutante” a risolvere eventuali problemi del computer. Non è richiesto nessun programma aggiuntivo di assistenza remota. Instradato attraverso i server AVAST, lo strumento fornisce un modo sicuro e protetto per fornire aiuto, senza la necessità di effettuare una chiamata da casa.

Aggiunge la scheda tecnica pubblicata in anteprima da download.html.it:

Affianco alle novità vi sono inoltre numerosi miglioramenti apportati dagli sviluppatori alle feature già presenti nelle versioni precedenti. Tra queste figura ad esempio il sistema AutoSandbox, utile per evitare che applicazioni pericolose possano arrecare danni al computer, il quale è in grado di confinare automaticamente software ritenuti sospetti. La versione 7 del plugin WebRep, invece, migliora ulteriormente la protezione nei confronti di tentativi di phishing e si integra adesso anche con il browser Safari di Apple, oltre che con gli altri software per la navigazione online più famosi.

Il motore di scansione di Avast! Free Antivirus 7 è inoltre visibilmente più robusto ed efficiente che in passato, riuscendo a scandagliare ogni angolo del sistema operativo alla ricerca di infezioni in un tempo più breve rispetto a quanto era in grado di fare nelle versioni precedenti.

Avast Free Antivirus 7 non è peraltro una soluzione esclusiva, poiché consente l’utilizzo di eventuali soluzioni alternative in parallelo consentendo una protezione duplice priva di conflitti.

I requisiti minimi richiesti per l’installazione sono un processore Pentium 3, 128 MB di memoria RAM, 256 MB di spazio su disco ed una versione di Microsoft Windows pari o superiore a Windows 2000.

Commenta e partecipa alle discussioni