QR code per la pagina originale

BlackBerry PlayBook, sincronizzare contatti e calendario Outlook

Come sincronizzare contatti e calendari di Microsoft Outlook su BlackBerry PlayBook OS 2.0, nuova versione del sistema operativo per tablet.

,

Con il rilascio di BlackBerry PlayBook OS 2.0, molto atteso da tutti i possessori del tablet di Research in Motion, la redazione di Crackberry.com ha deciso di redigere subito una guida che spiega al meglio come sincronizzare sul PlayBook tutti i contatti e gli eventi memorizzati nel calendario Outlook.

Il software Microsoft, non è un segreto, è uno dei più potenti client di posta elettronica e di pianificazione eventi usato specialmente da aziende e utenti business. Al momento, sembra che coloro i quali utilizzano un server Microsoft Exchange non hanno problemi di sincronizzazione, sebbene potrebbe essere necessario l’accesso Web all’account. Per chi invece non si serve di un server Exchange bisogna fare un discorso differente, esplicato di seguito.

Per i tanti utenti che utilizzano Outlook soprattutto come lettore e-mail, utilizzando un indirizzo di posta elettronica di terze parti o proprietario, potrebbe esserci infatti qualche difficoltà nel recuperare calendari e contatti Outlook su PlayBook senza un piccolo “aiuto esterno”.

A fornire questo supporto è Google Calendar Sync, scaricabile dalla relativa pagina ufficiale, e che, una volta installato, permette di selezionare tutte le voci presenti in Outlook. Il calendario sarà quindi inviato alla cloud di Google e, a quel punto, basterà aggiungere il proprio account Gmail al BlackBerry PlayBook e scaricare il tutto su tablet.

Un processo forse un po’ controverso, e certamente non immediato, ma comunque efficace. Per quanto riguarda invece i contatti la questione è ancora più complicata. Sempre il colosso di Mountain View fornisce Google Apps Sync, che purtroppo è disponibile solo per gli utenti business, a pagamento. La soluzione gratuita arriva quindi da Contacts Sync, che richiede soltanto l’autorizzazione ad accedere all’account Google per funzionare.