QR code per la pagina originale

3 Italia quasi pronta per offrire l’LTE

3 Italia sta concludendo i lavori di aggiornamento della sua rete mobile ed è quasi pronta a fornire i prime servizi su standard LTE

,

3 Italia assieme al suo partner Ericsson sta completando la prima fase dell’upgrade della sua infrastruttura di rete, passaggio obbligato per arrivare a fine anno a poter offrire i primi servizi dati su standard LTE che consentirà di disporre dell’ultra banda larga in mobilità con velocità sino a 100Mbit. In questo primo step è stata completata la migrazione verso il full-IP delle dorsali di trasporto e backhauling della rete di 3 Italia che permetterà ora al gestore di poter gestire maggiori volumi di traffico dati.

Inoltre questo upgrade permetterà da subito di poter offrire ai clienti di 3 Italia l’HSPA+ che offre comunque velocità di tutto rispetto, sino a 42Mbit in download e sino a 5,76Mbit in upload.

Tutto l’aspetto tecnico dell’upgrade (progettazione, installazione e il system integration) è stato gestito da Ericsson, partner tecnico di 3 Italia dal 2001, che per questa speciale occasione ha realizzato e utilizzato infrastrutture sviluppate nei centri di ricerca italiani del gruppo svedese. Sono stati utilizzati i nuovi ponti radio “mini-link” e prodotti della piattaforma Spo 1400 e gli smartEdge router.

Il piano di sviluppo della rete di 3 Italia che prevede anche la realizzazione di 2000 nuovi siti radio base costerà circa 1 miliardo di euro. Se dunque andrà tutto secondo i piani, per la fine del 2012 3 Italia potrà offrirà l’HSPA+ a tutti i suoi clienti su tutto il territorio italiano e soprattutto partire con l’LTE nelle prime città a fine 2012 per poi estendere progressivamente la copertura nel corso del 2013.

Grande soddisfazione in casa 3 Italia per questo primo obbiettivo raggiunto e al riguardo Dina Ravera, Chief Operating Officer di 3 Italia, afferma che:

Fin dal lancio della nostra rete UMTS nel 2003, che ha rappresentato un primato mondiale, abbiamo sempre avuto un approccio proattivo nel progettare reti moderne e mantenerle al passo con le nuove tecnologie e le esigenze del mercato. Il piano di sviluppo della nostra rete va proprio in questa direzione e ha l’obiettivo di far fronte al boom del traffico dati in mobilità attraverso il potenziamento della copertura, della capacità e delle prestazioni. La partnership con Ericsson è ormai consolidata e siamo felici di avere esteso l’accordo alla tecnologia e ai servizi per la nostra rete backhauling.

Notizie su: