QR code per la pagina originale

Adobe: Photoshop va anche su iPad 2

Dopo essere approdata su sistemi operativi Android, Adobe porta Photoshop Touch anche su App Store per il tablet iPad 2

,

Qualche mese or sono Adobe aveva rilasciato una sua suite di applicazioni grafiche per i tablet con sistema operativo Android, tra cui una versione touch di Phtoshop. Nella giornata odierna, la stessa software house statunitense ha introdotto la versione touchscreen di Photoshop, denominata Photoshop Touch, anche per iPad 2. L’applicazione è già disponibile nell’App Store e costa 7.99 euro, proprio come la controparte Android. La società ha dichiarato che, nei prossimi mesi, verrà rilasciata la suite completa con le app Kunler, Collage, Debut e Proto.

Photoshop Touch dispone di alcune della maggiori funzioni del software desktop come layer, strumenti di selezione, filtri e regolazioni, ma anche di un comodissimo tutorial passo a passo e della possibilità di salvare i progetti sulla nuvola di Adobe in modo da iniziare i lavori su tablet e, volendo, portarli a compimento su computer desktop.

L’applicazione utilizza un’interfaccia dal design semplice e di colore grigio scuro e nero con grandi tasti tattili. Gli strumenti e la gestione dei layer sono posizionati sui lati dello schermo, mentre una fila di controlli attraversa la zona superiore. Ovviamente, il layout può essere personalizzato in modo da occupare un’area di lavoro minore. Oltre agli strumenti classici, la versione tattile presenta anche la “Scribble Selection”, ovvero una sorta di bacchetta magica adattata e ottimizzata al controllo tattile. Analogamente alla versione Android, per interagire con le aree da modificare basterà semplicemente scarabocchiarci sopra. Sarà poi il software a raffinare l’input in una regione selezionata più chiara e definita.

Per supplire la mancanza di opzioni di regolazione automatica, Adobe ha incluso 25 effetti grafici che possono essere inseriti grazie ad un semplice tocco sul pannello Fx. La dimensione massima possibile è di 1600×1600 pixel, proprio come l’applicazione per Android. Adobe ha sviluppato anche un’interessante navigazione dei layer che divide i piani su una proiezione tridimensionale. Decisamente utile per i lavori più complessi. Vista la natura del device per il quale il software è stato pensato, Adobe ha pensato ad un’integrazione con il web. Sarà infatti possibile lavorare su immagini prese direttamente da Google o dai social network per creare composizioni rapide.

Molto probabilmente gli utenti la utilizzeranno per eseguire semplici composizioni più che veri e complessi fotoritocchi, ma Photoshop Touch è un’applicazione dotata di ottime funzioni, in grado di mettere in campo i migliori strumenti della versione desktop e adattarli perfettamente alle specifiche tattili di iPad 2.

Commenta e partecipa alle discussioni