QR code per la pagina originale

Windows Phone Tango: update per smartphone low cost

La nuova release del sistema operativo è ottimizzata per smartphone con processori meno potenti e dotati di 256 MB di RAM.

,

Il Nokia Lumia 610, annunciato nel corso del Mobile World Congress di Barcellona, è basato su una versione del sistema operativo ottimizzata per funzionare con 256 MB di RAM e su processori più lenti. La release, indicata con il nome in codice Tango, sarà disponibile dal prossimo aprile, ma gli sviluppatori possono già scaricare una versione preliminare del kit di sviluppo.

Microsoft ha deciso dunque di rivedere i requisiti hardware minimi per la piattaforma Windows Phone, in modo tale da offrire una scelta più ampia ai consumatori, con particolare attenzione verso i mercati emergenti. Per ridurre il costo e incrementare le vendite di smartphone, l’azienda di Redmond ha dovuto però eliminare alcune funzionalità, ad esempio l’upload automatico delle immagini su SkyDrive.

La versione light di Windows Phone supporta 256 MB di RAM e processori più economici, come il Qualcomm 7x27a integrato nel Lumia 610. Microsoft sottolinea che, a differenza di Android, quasi tutte le applicazioni presenti sul Marketplace funzioneranno su questi terminali low cost. Le app che richiedono una maggiore potenza di elaborazione saranno indicate chiaramente sullo store per impedire il loro download.

Microsoft ha recentemente attivato il Marketplace in cinque nuovi paesi (Argentina, Indonesia, Malaysia, Perù e Filippine) e altri 23 saranno aggiunti il prossimo mese (in particolare la Cina), portando il numero complessivo dei mercati a 63, pari al 60% del totale. Windows Phone Tango supporta un numero maggiore di lingue rispetto all’attuale versione Mango.

Grazie sopratutto alla partnership con Nokia, Microsoft vuole aumentare la sua presenza nel settore degli smartphone, con modelli a basso costo, cercando di ridurre al minimo la frammentazione. Gli sviluppatori possono scaricare una “technical preview” del SDK di Windows Phone che include un emulatore, utile per installare e verificare il funzionamento delle applicazioni su dispositivi con 256 MB di RAM.

Notizie su: