QR code per la pagina originale

Google, Panda arriva alla versione 3.3

Google ha annunciato circa 40 cambiamenti al proprio motore di ricerca, con l'algoritmo "Panda" che giunge così alla versione 3.3.

,

Per offrire un servizio sempre migliore, gli ingegneri di Mountain View lavorano costantemente all’implementazione di nuove funzionalità ed all’aggiornamento degli algoritmi alla base del motore di ricerca più cliccato al mondo. Le ultime novità giungono direttamente dal colosso delle ricerche, il quale ha ufficializzato l’arrivo della versione 3.3 di Panda, la quale sembra essere orientata principalmente ad apportare semplici update al motore stesso sulla scia di quanto già operato nel recente passato.

Nello specifico, l’ultimo aggiornamento fornisce maggiore importanza alle pagine aggiornate di recente, le quali saranno favorite rispetto alle altre. Google, da questo punto di vista, risulterà maggiormente sensibile alla data di pubblicazione e revisione delle pagine contenute all’interno del proprio archivio, così da fornire risultati sempre freschi. Allo stesso tempo, poi, il motore di Mountain View cercherà di penalizzare le pagine ritenute di scarsa qualità, con l’obiettivo di evitare risultati che possano deludere le aspettative degli utenti.

L’elenco delle novità introdotte da Google nell’ultimo mese si articola poi in circa 40 cambiamenti, tra i quali emergono una serie di miglioramenti di maggiore rilevanza. In particolare, la ricerca di attività commerciali a livello locale sarà influenzata dagli stessi parametri che governano l’ordinamento dei risultati nelle tradizionali ricerche, con Places che assumerà dunque un ruolo sempre più importante, mentre verrà mandato in pensione il sistema utilizzato fino a pochi giorni fa per la valutazione dei link presenti in una pagina in favore di uno strumento di più recente fattura ed in grado sulla carta di fornire risultati migliori.

Tra gli altri cambiamenti degni di nota figurano una migliore capacità da parte dell’algoritmo di ricerca di individuare le pagine ufficiali di celebrità e personalità di spicco, alcuni cambiamenti alle query effettuate su di uno specifico sito web mediante la chiave “site:” ed una serie di ottimizzazioni alla compatibilità linguistica in diverse regioni del globo.

Fonte: Google • Via: Search Engine Land • Immagine: Stéfan • Notizie su: