QR code per la pagina originale

Lucio Dalla è morto: l’addio di Facebook

Lucio Dalla è morto stamane e su Facebook i fan e non stanno riempiendo i propri profili con la sua musica, per ricordarlo con le sue stesse parole.

,

Stroncato da un arresto cardiaco a tre giorni dal suo sessantanovesimo compleanno, si è spento oggi Lucio Dalla. Il mondo della musica è in lutto, increduli i suoi compagni di palcoscenico hanno rilasciato dichiarazioni piene di dolore. Non come De Gregori, suo compagno di successo, che si chiude in un triste silenzio. E i fan come hanno reagito? Sui social network impazzano i suoi video, le sue canzoni che hanno fatto storia.

La notizia molti l’hanno appresa proprio tramite Facebook. Ed è proprio lì che Lucio ha raggiunto quasi 44.500 fan, tramite la sua pagina ufficiale. Addii, foto, video del cantautore sono ovunque. La più gettonata è la canzone preferita, ma in generale sono tantissimi i live e le esibizioni musicali televisive pubblicate sul social network.

Diverse anche le testate nazionali che si uniscono al cordoglio online, pubblicando gli approfondimenti dei professionisti dei vari giornali. Voleva morire in Piazza Grande, ovvero Piazza Maggiore di Bologna, invece è venuto a mancare proprio oltre i confini della sua terra. I fan, però, stanno rendendo talmente vive le sue note su Facebook e non che – anche se Lucio Dalla non è ancora sul territorio nazionale – la sua voce risuona in ogni dove.

Dai messaggi pieni di dolore postati sul social network in blu, oltre la musica, si percepisce quanto gli utenti abbiano amato questo artista poliedrico, indipendentemente dai CD acquistati o dalle canzoni conosciute. Non si tratta, come le altre volte, del solito fenomeno post-decesso, che spinge molte persone a parlare o a interessarsi di un VIP ormai scomparso: Lucio Dalla era un’artista e ha accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di molti, gli stessi che adesso condividono la sua musica su Facebook per ricordarlo.

Notizie su: