QR code per la pagina originale

Google Street View sotto accusa, ha causato imbarazzo

Google denunciato da un uomo francese: il servizio Street View lo ha immortalato in atteggiamenti imbarazzanti fuori dalla propria abitazione.

,

Google Street View è un servizio tanto utile quanto può essere scomodo per la questione privacy: in queste ore sta circolando in Rete una notizia alquanto curiosa, che vede Google al centro di una denuncia da parte di un uomo francese, vittima di una particolare vicenda. Un’immagine pubblicata su Street View lo ha immortalato mentre urinava nel proprio giardino, ed è dunque scattata una causa legale nei confronti del colosso delle ricerche.

L’uomo francese in questione, dell’età di 50 anni, è stato ripreso da Street View in un atteggiamento ritenuto imbarazzante, mentre appunto urinava nel giardino dinanzi la propria abitazione. Il suo volto è stato oscurato dagli algoritmi che Google mette in atto per proteggere la privacy delle persone riprese dalle Google Car, eppure quanto accaduto ha causato non pochi problemi al protagonista della vicenda.

Egli vive in un piccolo paese di soli 3.000 mila abitanti e, sebbene il suo volto non fosse visibile, afferma di esser stato riconosciuto dalla comunità locale e per tanto dice di aver vissuto un periodo di forte imbarazzo. Chiede a Google un risarcimento di 10.000 euro, e come affermato dall’avvocato Jean-Noel Bouillard che difende il cinquantenne francese:

Ognuno ha diritto a un certo livello di riservatezza. In questo caso particolare, la questione è più spassosa che seria. Ma se fosse stato ripreso a baciare una donna diversa dalla propria moglie, avrebbe avuto non pochi problemi.

Non è ancora giunto un riscontro da parte di Google circa la vicenda, ma dei commenti una risposta dovrebbe essere fornita a breve, forse in sede di tribunale, quando l’azienda dovrà difendersi dall’accusa di non aver messo in atto delle corrette misure di protezione per evitare un incidente di questo tipo.

Notizie su: