QR code per la pagina originale

OnLive porta Windows anche su Android

OnLive approda su Android, permettendo ai possessori di smartphone e tablet di avere a disposizione una copia di Windows 7 da remoto.

,

Giunto su iOS solo da pochi giorni per offrire agli utenti di Cupertino la possibilità di avere a disposizione strumenti altrimenti non accessibili, OnLive strizza l’occhio anche ad Android: il servizio è infatti sbarcato sulla piattaforma del robottino verde sotto forma di applicazione gratuita disponibile nell’Android Market e destinata a smartphone e tablet per consentire loro di avere a disposizione un’istanza di Windows 7 in esecuzione presso server remoti.

Facendo uso di alcune tecnologie di ultima generazione legate al campo del cloud computing, infatti, OnLive Desktop è in grado di portare potenzialmente qualunque sistema operativo a bordo di dispositivi mobile. La scelta in questo caso è ricaduta su Windows 7, il quale gira fisicamente sui server della società e risulta essere accessibile da ciascun utente come se si trattasse di un OS installato sul device in uso, sfruttando funzionalità studiate ad hoc e basate sull’utilizzo di una connessione ad Internet.

Ogni utente che deciderà di utilizzare OnLive Desktop su Android potrà quindi accedere a quella che avrà tutte le sembianze di una macchina ad egli dedicata, con 2 GB di storage gratuito a disposizione. Piani a pagamento permettono poi di ampliare gli strumenti a propria disposizione: per 4.99 dollari al mese si potrà ottenere maggiore priorità nell’esecuzione delle proprie applicazioni e dunque migliori performance, mentre per 9.99 dollari al mese si avrà a disposizione uno spazio complessivo da 50 GB.

Fine ultimo di OnLive Desktop è quello di consentire l’utilizzo di strumenti software non disponibili nativamente per le piattaforme mobile sulle quali è in grado di funzionare, quali ad esempio la suite Microsoft Office, il browser Internet Explorer ed ancora numerosi altri tool. L’unico requisito minimo richiesto è una versione di Android quantomeno pari alla 2.3 e, benché l’azienda abbia testato tale app su device quali Acer Iconia Tab A500, ASUS Eee TF101, Motorola Xoom, Samsung Galaxy Tab 8.9 e 10.1 ed HTC Jetstream, sulla carta risulta essere possibile utilizzarla con qualsivoglia dispositivo.

Fonte: GigaOM • Notizie su: