QR code per la pagina originale

Quadricotteri robot suonano James Bond

I nano quadricotteri possono compiere complesse evoluzioni senza nessun comando remoto.

Quadricotteri robot

,

L’Università della Pennsylvania ha pubblicato un nuovo video dei suoi quadricotteri robot, in grado di volare e compiere evoluzioni in maniera autonoma senza nessun comando remoto. I nano quadricotteri sono stati realizzati dal laboratorio GRASP (General Robotics, Automation, Sensing & Perception) dell’ateneo statunitense, in collaborazione con KMel Robotics.

Il progetto dei ricercatori del GRASP ha lo scopo di aiutare scienziati e ingegneri nella creazione di robot intelligenti, veloci e flessibili che riescono a mimare il comportamento di pesci, uccelli o insetti. Grazie all’utilizzo di particolari algoritmi di intelligenza artificiale, i quadricotteri possono volare in gruppo senza scontrarsi e senza sbattere contro gli ostacoli.

Il primo video presente in fondo all’articolo, mostra i piccoli robot alle prese con alcuni strumenti musicali: un tamburo, una tastiera, un piatto, un oggetto simile ad uno xilofono e una chitarra. All’interno della stanza sono stati posizionati videocamere e sensori ad infrarossi che rilevano l’esatta posizione dei droni, trasmettendola ad ognuno di essi. Il risultato è la perfetta riproduzione musicale del famoso tema di James Bond.

La dimostrazione sicuramente più impressionante è quella che si può vedere nel secondo video. Uno sciame di quadricotteri vola in formazione, ogni unità mantiene la propria posizione ed esegue complessi movimenti, in modo simile ad una pattuglia acrobatica di aerei. Guardando quello che i piccoli robot sono in grado di fare, viene subito in mente un film di fantascienza, come Terminator, ma in questo caso è tutto vero. Sul canale di YouTube sono stati pubblicati altri video che mostrano le straordinarie capacità di questi piccoli droni.

Notizie su: