QR code per la pagina originale

Facebook: ricerche con Bing alla disconnessione

In Facebook gli utenti troveranno il motore di ricerca Bing al logout, ovvero alla pagina di disconnessione.

,

Novità sul fronte Facebook e Microsoft: un utente che uscirà definitivamente da Facebook effettuando il logout si ritroverà a disporre del campo di ricerca di Bing. La casella del motore di ricerca prodotto a Redmond ha infatti iniziato a essere disponibile in queste ore solo per gli utenti statunitensi del social network di Mark Zuckerberg, ma appare scontato come tale possibilità sia destinata a debuttare a livello internazionale piuttosto presto.

Facebook non ha perso tempo nel lanciare le novità per gli inserzionisti annunciate solo lo scorso mercoledì e il team stesso ha confermato che Bing è il primo partner a utilizzare la nuova pagina pubblicitaria nel logout. Una mossa del genere potrebbe dare una spinta considerevole a Bing nella rincorsa a Google, il suo maggior competitor.

Secondo quanto comunicato nella conferenza Marketing che Facebook ha svolto lo scorso mercoledì, solo negli Stati Uniti oltre 37 milioni di utenti effettuano quotidianamente il logout dal social network e inoltre pare che l’azione più frequente che si compie dopo essersi disconnessi dal canale sociale è sia proprio quella di cercare qualcosa sulla Rete. Trattasi dunque di un potenziale enorme per Bing e per gli inserzionisti in generale che potranno dunque sfruttare, da ora, anche la pagina di uscita da Facebook.

Facebook va pertanto a mettere in atto la nuova strategia di monetizzazione e Microsoft tenta di sfruttare un’enorme fetta di utenza che ogni giorno accede, e si disconnette, dal canale sociale in blu. Non è però ancora noto quando tale novità sarà disponibile anche per gli utenti italiani.

Notizie su: