QR code per la pagina originale

iPad 3, ma lo si chiami iPad HD

L'iPad 3 potrebbe in realtà chiamarsi iPad HD: l'ipotesi torna a farsi spazio nel giro di pochi giorni sulla base della rivelazione di alcuni developer.

,

Una delle tesi dell’ultim’ora più accreditate sulla nuova edizione dell’iPad è relativa al possibile cambio di nomenclatura. Quella che per mesi è stata identificata come iPad 3 per il fatto di essere in linea di successione la terza iterazione del tablet, da domani potrebbe invece chiamarsi “iPad HD“. Il rumor, in auge ormai da giorni, avrebbe ricevuto nuove conferme da parte di sviluppatori ai quali il gruppo avrebbe fatto più volte riferimento basandosi sul nuovo nome.

E l’ipotesi appare del tutto credibile, quantomeno verosimile. Il nome potrebbe infatti essere pensato per espletare al meglio due finalità: in primis la possibile volontà di affiancare (e non sostituire in toto) l’iPad 2, consentendo così a quest’ultimo di svolgere eventualmente un ruolo anche nel prossimo futuro mentre la nuova edizione va poco alla volta ad imporsi; inoltre la necessità di porre in massima evidenza l’accresciuta qualità dello schermo, la cui natura di “Retina display” è una delle caratteristiche principali del nuovo tablet in uscita. “iPad HD” sembra pertanto il nome giusto sulla base di tali premesse. E non sarebbe nemmeno una novità assoluta per il gruppo.

In passato, infatti, Apple ha già deviato rispetto alla tradizione (si pensi ad esempio alla successione iPhone, iPhone 3G, iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S): nella storia del tablet un eventuale “iPad HD” potrebbe anticipare l’uscita di un “iPad 4G” quando si arriverà ad una release in grado di contemplare la medesima connettività di quarta generazione in tutto il mondo (per l’edizione attuale è comunque già prevista la dotazione LTE).

Trattasi ovviamente di una questione formale, ma altrettanto ovviamente trattasi di una questione sostanziale quando in ballo v’è uno dei brand più noti e di valore al mondo in questo esatto momento. L’iPad 3/HD giunge alla ribalta in un momento d’oro per il gruppo e per le vendite del tablet e la sua principale responsabilità sarà quella di rilanciare ulteriormente il successo conclamato degli ultimi mesi. La concorrenza Android, del resto, non attende altro che un passo falso.

Fonte: CNet • Via: Mashable • Notizie su: