QR code per la pagina originale

Apple presenta il nuovo iPad

Presentato il nuovo iPad: avrà uno schermo con tecnologia Retina Display, un chip quad-core e connettività 4G LTE. In arrivo il 23 marzo in Italia.

,

L’era del post-PC, come l’ha definita a suo tempo Steve Jobs, è iniziata da alcuni anni. Di essa Apple è probabilmente una delle migliori interpreti, con circa 172 milioni di device venduti nel solo 2011. Una cifra, questa, che non basta: l’azienda di Cupertino vuole e può fare di più, parola di Tim Cook. E vuole riuscirci con un nuovo prodotto: sul palcoscenico dello Yerba Buena Center è stato infatti presentato “il nuovo iPad” (non iPad 3 e non iPad HD come suggerito dai rumor della vigilia, dunque, ma un più generale “New iPad” che ha lasciato basita la platea), nuova edizione della tavoletta con su il logo della mela morsicata, il quale porta con sé una carrellata di novità di assoluto interesse le quali candidano ancora una volta Apple al ruolo di azienda dominatrice in tale segmento del mercato.

Il nuovo iPad ridefinisce nuovamente la categoria che Apple stessa ha creato meno di due anni fa, offrendo l’esperienza più incredibile che le persone abbiano mai avuto con la tecnologia. Ora il nuovo iPad ha il display dalla risoluzione più alta mai vista su un dispositivo mobile, con 3,1 milioni di pixel che assicurano testi ultranitidi e un dettaglio incredibile nelle foto e nei video.

Il nuovo iPad

La prima novità annunciata da Cook nel corso della presentazione è probabilmente quella maggiormente vociferata negli ultimi mesi e più attesa dagli utenti: trattasi della tecnologia Retina Display, la quale eleva ulteriormente il livello qualitativo di tale device offrendo una risoluzione decisamente superiore (2048×1536 pixel, con una densità di 264 ppi) rispetto al modello precedente. La luminosità, il contrasto e la saturazione risultano poi essere migliorate, rendendo lo schermo del nuovo iPad sensibilmente superiore rispetto a quanto offerto fino ad oggi da Apple.

Confermati anche i rumor relativi ad un nuovo processore, con il chip A5X che con i suoi quattro core per la GPU (la CPU rimane dual-core), si presenta per la prima volta a bordo dei terminali di Cupertino per offrire prestazioni superiori: Tim Cook lo ha definito due volte più veloce e quattro volte più performante dei Tegra 3 sviluppati da Nvidia, lanciando di fatto una sfida cui soltanto il campo potrà attribuire un vincitore. Miglioramenti in arrivo anche per la fotocamera, la cui configurazione si avvicina molto a quella dell’iPhone 4S, rispetto alla quale presenta tuttavia un sensore con risoluzione da 5 Megapixel: riconoscimento dei volti, sistema di stabilizzazione dei filmati, capacità di ripresa dei video a 1080p, tecnologia iSight, auto-esposizione ed auto-focus sono poi soltanto alcune delle principali feature della fotocamera del nuovo iPad.

Connettività 4G LTE

Grazie al sistema di dettatura vocale, che sbarca sulla tavoletta di Cupertino grazie ad un nuovo microfono, sarà possibile dettare al dispositivo testi da trascrivere in formato digitale: al momento, però, manca la lingua italiana tra quelle supportate. Sul fronte connettività, invece, trova posto un nuovo modulo in grado di sfruttare le ultime tecnologie relative alle reti 4G LTE, garantendo sulla carta una velocità nominale per il trasferimento dei dati dalle reti mobile pari a 73 Mbps sotto copertura LTE, 42 Mbps con reti DC-HSDPA. Allo stesso tempo, poi, il nuovo iPad potrà essere utilizzato come hotspot Wi-Fi per altri device.

Molte di queste funzionalità richiedono chiaramente ingenti risorse energetiche per poter funzionare ed ecco che gli ingegneri Apple hanno migliorato anche tale aspetto, conservando le 10 ore di autonomia nominali nonostante i progressi dal punto di vista hardware, mentre si parla di 9 ore di autonomia sotto copertura 4G. Lo spessore ammonta a 9.4 millimetri (poco più rispetto alla versione precedente), mentre il peso sia assesta sui 635 grammi. Presente ancora una volta il tradizionale pulsante Home, sfatando dunque le voci che volevano un iPad privo di tale pulsante ed interamente gestibile mediante gesture multitouch.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo iPad sarà disponibile a partire dal prossimo 16 marzo negli Stati Uniti, dal 23 marzo invece in Italia, con varianti dotate o meno di tecnologia 4G. I tagli saranno ancora una volta quelli già visti fino ad oggi: 16 GB (499 dollari senza 4G, 629 dollari con 4G), 32 GB (599 contro 729 dollari) e 64 GB (699 contro 829 dollari).

16 GB 32 GB 64 GB
Nuovo iPad Wifi 499 $ 599 $ 699 $
Nuovo iPad Wifi+4G 629 $ 729 $ 829 $

Ma non solo: Tim Cook ha altresì annunciato il fatto che l’iPad 2 rimarrà in commercio nella sua versione da 16GB forte di uno sconto pari a 100 dollari. Due, pertanto, gli iPad 2 ancora a disposizione: Wifi (399 euro) e Wifi+3G (519 euro).

L’iPad, insomma, è pronto a continuare il proprio percorso di conquista del mercato digitale: dopo aver creato una nuova categoria di prodotti la ha colonizzata con la propria presenza, divenendo di fatto il tablet per eccellenza, con nessun nome in grado fino ad oggi di rappresentare una seria minaccia per l’egemonia di Apple. Con l’iPad 3 (il “nuovo iPad“) l’azienda di Cupertino intende imprimere ancora più a fondo il proprio marchio in un settore nato da pochi anni ma rivelatosi già in grado di esprimere enormi potenzialità.

Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni