QR code per la pagina originale

Facebook non raggiungibile: cosa succede? (up.4)

Da questa mattina Facebook non è raggiungibile: ignote le cause, ma il problema è esteso in tutta l'area europea e mediorientale.

,

Da questa mattina utenti di tutto il mondo stanno sperimentando l’impossibilità di accedere a Facebook. Il social network, oltre 850 milioni di utenti attivi in tutto il mondo, per la prima volta manifesta pertanto una generale difficoltà ad accogliere l’utenza, presentando una semplice pagina di errore invece delle tradizionali bacheche.

Al momento non è disponibile comunque alcuna spiegazione per l’accaduto. Tutto quel che è dato sapersi è quanto emerge da Twitter: “Facebook down”, “Facebook kaput” ed altre espressioni simili si stanno moltiplicando lasciando trapelare la dimensione internazionale del problema, che perdura ormai da alcune ore. La versione mobile sembra al momento reggere, pur con qualche rallentamento, consentendo quantomeno di accedere agli aggiornamenti pur scontando apparentemente difficoltà con le notifiche ed il caricamento degli status.

Non manca peraltro l’ironia: tra chi si dispera e chi implora un intervento, c’è chi ritiene che oggi il PIL possa giovarne e la produttività generale possa impennarsi in virtù dell’assenza del re dei passatempo del mondo online.

L’hashtag “#FacebookDown” è al momento l’unico canale presso il quale reperire informazioni aggiuntive, in attesa di un qualche comunicato ufficiale o il semplice ripristino della raggiungibilità del social network.

Update 1: ore 8.50
Anche i plugin “Condividi” e “Mi piace” non compaiono sui siti che ne fanno uso, estendendo così il problema anche al di fuori delle sole pagine del social network.

Update 2: ore 8.57
Il down sembra essere esteso a macchia di leopardo: anche in Italia parte degli utenti accede regolarmente, altri ne sono invece totalmente tagliati fuori.

Update 3: ore 9.04
Il problema sarebbe esteso all’area EMEA (Europa e Medio Oriente), ma come sottolineato in precedenza non tutta l’area risulta coinvolta: anche in Italia parte dell’utenza è in grado di collegarsi regolarmente ai server Facebook.

Update 4: ore 9.47
La situazione appare ripristinata. Ci segnala Alberto Franchi su G+: «Adesso che facebook è tornato raggiungibile ho ricontrollato la cache di OpenDns. Tutto è a posto. Penso quindi che si sia trattato di un problema di DNS. Ho letto su twitter che i problemi fossero infatti solo in Europa, Medio Oriente e altre aree geografiche, ma non gli USA. Siccome il DNS di Facebook restituisce un indirizzo differente per area geografica, allora è ragionevole pensare che ci potessero essere problemi proprio di configurazione DNS».

Fonte: PcWorld • Notizie su: