QR code per la pagina originale

CD Projekt: basta DRM e niente DLC gratuiti su Xbox 360

CD Projekt si esprime sui DRM, che non userà più, e sui DLC per The Witcher 2.

,

CD Projekt si è espressa tramite la voce di Macin Iwinski, il CEO della software house, per rilasciare dichiarazioni particolarmente utili a comprendere quale sarà la direzione intrapresa in futuro dalla società in ambito videoludico. Innanzitutto, il team si è dichiarato contrario all’utilizzo di protezioni anti-copia DRM, spiegando che non funzionano affatto e non servono a contrastare la pirateria, ma anzi non fanno altro che infastidire gli utenti che hanno acquistato un videogioco legalmente. Dunque, lo sviluppatore non userà più DRM nei propri titoli futuri.

Inoltre, comunica che, per quanto riguarda The Witcher 2, ha scelto di inserire da subito diversi contenuti aggiuntivi all’interno del gioco principale, proponendo di conseguenza l’Enhanced Edition. Questo perché può essere problematico distribuire DLC gratuiti su Xbox 360, dato che Microsoft non sembra esser assolutamente propensa a rilasciarli su Xbox Live senza trarne guadagno.

Notizie su: