QR code per la pagina originale

Chrome, versione 17.0.963.78 dopo il Pwn2Own

Google aggiorna il browser Chrome alla versione 17.0.963.78, correggendo i bug scovati durante l'evento Pwn2Own.

,

Chrome si aggiorna alla versione 17.0.963.78, disponibile per il download sul sito ufficiale o mediante update automatico per chi ha già installato il browser su Windows, Mac o Linux. L’aggiornamento di oggi, come annunciato sul blog del progetto, merita particolare attenzione in quanto legato all’evento Pwn2Own.

Al fine di scovare bug e malfunzionamenti nel codice, Google ha infatti messo in palio fino a un milione di dollari: l’investimento si è dimostrato capace di dare fin da subito i suoi frutti, tanto che le falle nella sicurezza del software scovate ieri sono state già corrette con l’aggiornamento odierno.

Ad aggiudicarsi il premio di 60.000 dollari della competizione Pwnium, per aver segnalato prima degli altri un problema di Chrome, è stato lo studente russo Sergey Glazunov. A lui il merito di aver trovato il modo per aggirare la sandbox del browser e assumere il controllo del sistema “vittima”, tanto da poter eseguire applicazioni a suo piacimento. Nel test dimostrativo Glazunov si è limitato ad aprire la calcolatrice.

Quello relativo alla sicurezza durante la navigazione Web è un aspetto ritenuto di primaria importanza per il team al lavoro su Chrome. Garantire il pieno rispetto dei dati personali e della privacy degli utenti rappresenta per Google una priorità, attraverso la quale promuovere la diffusione del proprio browser. Una strategia che fino ad oggi si è rivelata vincente, tanto che il software ha raggiunto in pochi anni il 20% circa di market share, allineandosi alla quota detenuta dal diretto concorrente Firefox. Il recente debutto su piattaforma Android, inoltre, potrebbe accelerare il processo di crescita del progetto.

Notizie su: