QR code per la pagina originale

OnLive Desktop viola le licenze Microsoft

Secondo i termini di licenza Microsoft, Windows 7 e Office non possono essere distribuiti come servizi cloud.

,

OnLive è un’azienda che offre un particolare servizio basato sul cloud computing, denominato OnLive Desktop. Gli utenti di iPad e tablet Android possono eseguire sui loro dispositivi una copia di Windows 7 e tre applicazioni Office (Word, Excel e PowerPoint), sottoscrivendo uno degli abbonamenti disponibili. Microsoft, però, sostiene che OnLive non rispetta gli accordi di licenza.

Quando OnLive ha annunciato pubblicamente il suo servizio cloud, molti esperti del settore si sono domandati se OnLive Desktop rispettasse i termini di licenza Microsoft. L’azienda di Redmond, con un post pubblicato sul blog Microsoft Volume Licensing, ha ora chiarito meglio la questione:

Siamo attivamente discutendo con OnLive con la speranza di portarli entro i confini di una licenza valida, e ci impegneremo per risolvere questo problema.

Alcuni dubbi sono stati sollevati recentemente dai principali media, che hanno parlato del servizio di OnLive, e da Gartner che, a fine febbraio, ha messo in guardia le aziende sui rischi che possono correre i dipendenti se utilizzano il prodotto sui propri iPad. Le parole di Microsoft dimostrano la fondatezza di questi dubbi.

Le aziende partner che rispettano la SPLA (Services Provider License Agreement) possono implementare alcune funzionalità desktop come servizio, utilizzando Windows Server e i Remote Desktop Services. Tuttavia, sottolinea Microsoft, SPLA non consente di distribuire Windows 7 come client host e non permette di utilizzare Office come servizio mediante Windows 7. In definitiva, se OnLive vuole continuare ad offrire OnLive Desktop sui tablet Apple e Android, deve rispettare questo accordo di licenza.

Notizie su: