STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Facebook, nuove app per la Timeline

Su Facebook giungono nuove app dedicate alla Timeline, realizzate da aziende del calibro di Nike, Foursquare oppure RootMusic.

,

Dopo aver superato quota 3000 applicazioni in soli due mesi di vita, la Timeline di Facebook vede l’arrivo di nuove app realizzate da celebri marchi dell’industria internazionale: società quali Foursquare, Nike, The Onion, VEVO, Fandango, Viddy, Endomondo e RootMusic hanno infatti presentato le proprie soluzioni dedicate all’utenza del social network più famoso al mondo, nel corso di un evento organizzato proprio da quest’ultimo nella città di Austin.

Tale annuncio rappresenta l’ennesima dimostrazione dell’enorme interesse da parte dei marchi attivi online nelle nuove funzionalità lanciate da Facebook nei mesi scorsi, come evidenziato anche dai dati sull’incremento dei click ottenuti dalle aziende che hanno abbracciato l’Open Graph e la Timeline. Queste ultime novità rappresentano un’occasione tanto per i brand, i quali riescono ad ottenere di fatto maggiore visibilità, quanto per gli utenti finali, i quali vedono crescere rapidamente il numero di azioni a loro disposizione ed allargare di fatto il range di possibilità offerte dal portale di Menlo Park.

L’integrazione con Foursquare consentirà ad esempio agli utenti di effettuare il check-in in maniera automatica anche su Facebook, sfruttando i diversi tool offerti dalla società operante nel settore della geolocalizzazione in salsa social. Con l’app Nike, invece, sarà possibile svolgere attività sportive in compagnia di amici e notificare ciascuna di esse sul servizio fondato da Mark Zuckerberg, mentre VEVO, Fandango e Viddy offriranno nuove funzionalità legate alle multimedialità, così come RootMusic, la cui app consentirà di condividere musica.

L’universo digitale online, insomma, continua a vedere in Facebook un importante centro gravitazionale intorno al quale cresce il numero di servizi ed applicazioni ad esso dedicate. L’importanza del portale fondato dall’ormai ex studente di Harvard è sempre più evidente, come dimostrano i numeri relativi alle attività svolte su di esso ed agli accessi da parte degli utenti. Il lato social del Web è sempre più legato a Facebook e, di conseguenza, lo sono anche attività quotidiane offline, le quali finiscono sempre più spesso online proprio grazie ai social network.

A partire dal 17 marzo la Timeline sarà attivata di fatto su tutti gli account, anche in Italia: da quel momento in poi le applicazioni pensate per il social network potranno iniziare a lasciare un segno sulle pagine di milioni di utenti, arricchendo le loro attività quotidiane con condivisioni automatiche, notifiche continue ed un tracciato che renderà la presenza di Facebook sempre più capillare e pervasiva. Il tutto, però, con discrezione: ci pensano le app, senza disturbo alcuno per l’utente che, semplicemente, svolgerà le proprie attività come sempre fatto nella consapevolezza del fatto che tutto lascia un segno sulla Timeline secondo le impostazioni per la privacy indicate.

Commenta e partecipa alle discussioni