QR code per la pagina originale

Visual.ly, l’infografica facile

Visual.ly entra nel vivo: il servizio per creare facilmente infografiche si arricchisce di un animo social e del contributo di eleganti designer.

,

Le infografiche sono una delle manie recenti del Web 2.0 ma, per quanto gradite al pubblico, non sono di facilissima elaborazione dato il background artistico e statistico necessario per realizzarle. In soccorso ai tanti utenti curiosi della Rete accorre Visual.ly, un servizio automatizzato per la creazione di piacevoli infografiche presentato qualche mese fa e ora entrato pienamente in funzione.

Il sistema elaborato da Visual.ly fornisce agli utenti tutto il necessario per costruire rapidamente pagine informative personalizzate, non solo dal punto di vista grafico, ma anche da quello dei dati. L’API alla base del progetto, infatti, è in grado di interfacciarsi a un corposo database, che comprende molti dati statistici di pubblico utilizzo così come molte informazioni derivanti dai social network come Twitter e Facebook.

L’interfaccia è piacevole e ben curata. Per creare la propria infografica, è sufficiente collegarsi al sito e scegliere fra uno dei tanti temi proposti. Per essere un sistema automatico, a Visual.ly va sicuramente riconosciuta la cura nel design dei propri prodotti: le infografiche di base sono davvero fresche e piacevoli alla vista, nulla hanno da invidiare a designer o testate famose – quali ad esempio Wired – che di questa modalità comunicativa hanno fatto la loro bandiera.

Scelto il tema, basterà seguire le istruzioni a schermo per inserire i propri dati. Nel tema “Twitter Showdown“, solo per fare un’esempio, è possibile inserire i nick di due follower accaniti per ottenerne una statistica completa. Verrà creata una tabella comparativa sui follower, il numero di tweet, il numero di menzioni, gli orari medi di pubblicazione, la locazione geografica e molto altro ancora, il tutto con un look davvero accattivante. Terminata la propria infografica, la si può rapidamente condividere con gli amici utilizzando le funzioni social integrate, come Facebook e appunto Twitter.

I social network sembrano essere il fulcro di Visual.ly, considerato come siano tantissime le feature che vi fanno preciso riferimento. Oltre al già citato “Twitter Showdown”, vi sono anche template come “The Facebook Social Life Of“, dove si può ricostruire la vita su Facebook di un amico, o “Twitterize Yourself“, un modo per comparare se stessi ai più grandi cinguettatori, con tanto di simpatici avatar. Il difetto è forse la mancanza, almeno nell’attuale versione gratuita, di elementi più seri, ovvero un elaborazione dei dati che vada ben oltre alla condivisione amicale o al passatempo sociale.

Per ovviare a questo problema, però, Visual.ly ha già in serbo una versione Premium, che arriverà nei prossimi mesi per aiutare aziende e società a creare infografiche personalizzate sui loro prodotti. Nel frattempo, però, i numeri sono già elevati: si parla di oltre 4.000 designer presenti, 11.000 infografiche realizzate e 2 milioni di visitatori stabili al mese. Stew Langille, co-fondatore di Visual.ly, ha così annunciato il futuro della piattaforma:

I social media sono solo il primo passo verso il raggiungimento dei nostri obiettivi. Vi saranno nuovi strumenti gratuiti disponibili pr le persone, come ad esempio le statistiche sportive.

Fonte: Visual.ly • Via: Venture Beat • Notizie su: