STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Buon compleanno, Xbox! (update)

La Xbox compie dieci anni: lanciata il 14 marzo del 2002, ha posto la base di una serie di grandi successi targati Microsoft.

,

La console da gioco Xbox spegne le candeline e si ritrova alle spalle dieci anni da quando fu lanciata la prima volta in Europa, dieci anni che hanno posto la base di un presente segnato da un incredibile successo ottenuto a livello mondiale.

Era il 14 marzo del 2002 quando fece in suo ingresso sul mercato la prima console di casa Microsoft, entrando in un settore allora completamente dominato dalla PlayStation 2 e dove c’era ben poco spazio per un competitor che potesse erodere quote alla piattaforma rivale di Sony. Eppure, è stata il trampolino di lancio con cui il gruppo di Redmond ha iniziato ad addentrarsi nel settore dell’intrattenimento. Fu la prima volta che i giocatori videro approdare sul piccolo schermo franchise poi diventati di enorme successo, quali Halo e Project Gotham Racing tra tutti, diventati nel tempo simbolo del brand Xbox.

Tre anni più tardi giunse il momento della Xbox 360, nuova console lanciata in Europa il 2 dicembre 2005 e la prima a portare nelle case il gaming in alta definizione (debuttò prima della PlayStation 3). Sin dal lancio, la piattaforma Microsoft ha saputo proporre un’offerta videoludica di sicuro spessore, tanto che non c’è voluto molto tempo prima che la Xbox 360 entrasse a piene mani nelle case dei videogiocatori sostituendo anche nella forza del brand ciò che prima apparteneva al marchio PlayStation. In tal senso, si ricorda una frase emblematica di Barack Obama, presidente degli Stati Uniti d’America, quando parlando di videogiochi si riferì alle console chiamandole genericamente “Xbox” (dopo che per anni la stessa Xbox era denominata indistintamente “Playstation” come se fosse quest’ultimo il nome comune delle console da gioco).

Come eravamo: 17 maggio 2001, La guerra delle console

Una frase che lasciò e che lascia ancora oggi pochi dubbi su quanti e quali siano stati i risultati raggiunti da Microsoft con Xbox 360, risultati incrementati ulteriormente con l’introduzione di Kinect (novembre 2010), la particolare periferica che rileva i movimenti del giocatore. Anche quello è stato un enorme successo, senza dimenticare i considerevoli miglioramenti apportati alla dashboard di Xbox 360 e ai software in dotazione che hanno reso la piattaforma un vero e proprio centro multimediale per l’intrattenimento.

La svolta è avvenuta nel momento in cui la PlayStation 3 ha tardato ad approdare sul mercato per inseguire l’ambizione Blu Ray, la Wii si è fatta largo come nuova grande alternativa e la Xbox 360 ha iniziato la sua cavalcata trionfale. Oggi Xbox 360 e PS3 si dividono il mercato del gaming tradizionale ed ambiscono ad intaccare quello che è stato il successo Nintendo, con la console di Redmond diventata di fatto uno dei traini più efficaci ai bilanci del gruppo nel momento stesso in cui il mondo Windows ha iniziato a rallentare la sua corsa.

Per la Xbox 360 non sono mancate però le difficoltà: il “red ring of death” ha causato gravi danni economici e di immagine, costringendo il gruppo a ritirare e sostituire un buon numero di unità a causa di problemi tecnici che portavano all’impossibilità di  proseguire nel gioco in conseguenza di un difetto tecnico che ha fatto molto discutere. Anche quella parentesi è però stata messa alle spalle con relativa efficacia, consentendo così alla console di proseguire sul suo percorso senza colpo ferire.

E il futuro? Incerto, come incerta è la durata di console che hanno scritto la storia del settore e che faticano a farsi da parte in virtù di proposte più suggestive. Ma è un futuro che si sta avvicinando, con una nuova Xbox probabilmente pronta a farsi proposta concreta entro i prossimi mesi.

Oggi però è semplicemente l’occasione per festeggiare quel 14 marzo 2002, quando la “X” si accese per la prima volta e la storia della Xbox ebbe inizio.

Update
Groupon mette a disposizione una offerta dedicata per il decennale: Xbox 360, Kinect e 10 giochi a soli 250 euro.

Commenta e partecipa alle discussioni