QR code per la pagina originale

Nikon Coolpix P310 in anteprima

Nikon Coolpix P310 è una fotocamera compatta da 16 megapixel erede della P300, con funzioni avanzate e ripresa video Full HD.

Nikon Coolpix P310

,

La Nikon Coolpix P310 è l’evoluzione della P300, una compatta con grandangolo molto aperto e altrettanto luminoso, pensata come alternativa alle popolari Canon S95 e Panasonic LX3. La P300 era promettente ma non ha avuto il successo che meritava. Ora la Nikon Coolpix P310 va a scontrarsi con un altrettanto notevole Canon, la S100.

Questa Coolpix continua a integrare, in un corpo dal design elegante e minimale, un luminoso zoom Nikkor 24-100 mm f:1,8-4,9, sfoggiando un nuovissimo sensore CMOS da 16,1 megapixel. In sostanza, l’aspetto della P310 è in sostanza identico alla P300, con la sola aggiunta del pulsante programmabile Fn sul pannello frontale. L’estetica spartana e moderna cattura dal primo sguardo, con una raffinata finitura satinata a impreziosire il tutto.

L’esperienza d’uso non cambia dalla P300, con i pochi comandi destinati all’utente esperto: tutto è nella giusta posizione per usare le modalità di scatto a priorità di tempi e diaframmi, o per scattare in manuale. Non mancano le ormai indispensabili scene predefinite e una modalità completamente personalizzabile, che memorizza le impostazioni preferite dall’utente, oltre alla funzione per apportare effetti particolari agli scatti.

Il selettore sulla parte superiore della Nikon Coolpix P310 permette di accedere a un menu di navigazione molto semplice e ben organizzato, anche se il gran numero di opzioni potrà inizialmente disorientare il fotografo alle prime armi. Il pad direzionale posteriore funziona anche come quadrante rotante, aggiungendo ulteriore flessibilità al sistema di controllo.

Abbiamo gradito il nuovo pulsante Fn perché rende più facile l’accesso alle funzioni più comuni, oltre a essere facilmente raggiungibile con le dita.

Sulla Coolpix P310 non manca la funzione di ripresa video Full HD 1080p con audio stereo. Le clip sono registrate in formato H.264 e catturate a 30 fotogrammi il secondo; con la modalità proprietaria iFrame, che limita la risoluzione, invece arriva fino a 120 fps.

La combinazione tra nuovo sensore CMOS da 16,1 Mp e motore d’elaborazione Expeed C2 assicura anche un veloce scatto a raffica, sino a 7 fps, un passo in avanti rispetto alla P300, sebbene non sia tuttora esente da qualche limitazione per la dimensione del buffer che si satura dopo soli cinque scatti.

Durante il nostro primo approccio con la Nikon Coolpix P310 abbiamo scattato in ogni condizione di luce, apprezzando non solo la velocità operativa, ma anche la qualità delle immagini catturate sul nuovo sensore CMOS retroilluminato.

L’autofocus a contrasto abilita anche una modalità manuale assistita e una convincente Macro che permette di avvicinarci con ottimi risultati fino a circa 3 cm.

La luminosa ottica Nikkor è uno dei punti chiave, insieme al sistema autofocus, per raggiungere risultati convincenti in questa categoria, compresi gli scatti in condizioni di scarsa luminosità. Peccato solo non poter registrare le immagini in formato RAW, una lacuna che riteniamo importante considerata la classe del prodotto.

La nuova Nikon Coolpix P310 è disponibile in colorazione nera o bianca a un prezzo stimato al pubblico di 329 euro.

Notizie su: Nikon Coolpix P310, ,