QR code per la pagina originale

Nuovo iPad, aumenta il tempo di ricarica della batteria

I test sulla batteria del nuovo iPad rivelano tempi di ricarica molto più lunghi rispetto ad iPad 2 e un surriscaldamento della scocca.

,

Il Nuovo iPad, al debutto in questi giorni sui primi territori per i quali è prevista la commercializzazione (in Italia sarà necessario attendere ancora), è stato sottoposto a un test approfondito dalla redazione di TechCrunch, che in sede di recensione ha messo alla prova tutti gli aspetti del dispositivo. È particolarmente interessante quanto emerso in merito alla batteria del tablet, che in confronto a quanto avveniva sul modello dello scorso anno richiede più tempo per effettuare una ricarica completa.

MG Siegler dichiara che, rispetto ad iPad 2, il nuovo modello impiega “ore in più” per arrivare al 100% della carica, tanto da consigliare di effettuare l’operazione di notte. Ciò è dovuto al quantitativo di energia immagazzinato all’interno del nuovo iPad (42 Wh contro i 25 della versione precedente), necessario per alimentare componenti hardware più esigenti come il Display Retina, il processore A5X e il modulo per la connessione ai network LTE.

Un dettaglio non di poco conto, al quale fino ad oggi non si era accennato, venuto alla luce solamente con i primi test sul campo del nuovo iPad. Merita poi attenzione anche un’altra considerazione di Siegler, che proprio durante la ricarica ha notato un surriscaldamento dell’angolo inferiore sinistro della scocca. A fugare dubbi sulla possibilità che si possa trattare di una valutazione soggettiva è la redazione di The Verge, che segnala lo stesso “problema” nella propria recensione.

Nulla di allarmante, ma un dettaglio che testimonia come nonostante il design sia rimasto pressoché invariato rispetto allo scorso anno, il nuovo iPad ha subito drastiche modifiche interne per l’alloggiamento di una batteria più capiente.

Notizie su: