QR code per la pagina originale

Windows 8, utenti in difficoltà davanti all’interfaccia Metro

Windows 8 ha ricevuto diverse critiche a causa della difficoltà di usare mouse e tastiera con l'interfaccia Metro.

,

Windows 8 rappresenta probabilmente il progetto più rischioso di Microsoft degli ultimi anni. Per entrare nel mercato dei tablet, l’azienda di Redmond ha rivoluzionato l’interfaccia utente, adottando un design derivato da Windows Phone. Dopo circa due settimane dal lancio della Consumer Preview, sono stati pubblicati diversi articoli che spiegano i pregi e i difetti di Windows 8, così come alcuni video di utenti alle prese con le novità del sistema operativo.

Microsoft ha più volte sottolineato che l’interfaccia Metro rappresenta un nuovo modo di interagire con il computer, ma nonostante i miglioramenti introdotti con la versione beta, è evidente che l’utente medio è in difficoltà davanti allo schermo, quando cerca di eseguire alcune operazioni usando mouse e tastiera. In pratica, i pulsanti e i menu non si trovano più nelle posizioni in cui dovrebbero essere.

Windows 8 è stato sviluppato soprattutto per i dispositivi touchscreen, ma il 90% dei “vecchi” utenti Windows conosce solo la classica interfaccia desktop. Il pulsante Start è stato eliminato e sostituito dalla Charms Bar. Per utilizzare questa e altre funzionalità, è necessario “giocare” con gli angoli, spostando il cursore del mouse a destra e a sinistra sullo schermo. Le applicazioni, inoltre, non hanno finestre e non possono essere chiuse con un click sulla X (rimangono sospese in background). Per ottenere lo stesso risultato, bisogna trascinarle verso il basso, un’operazione semplice da fare con le dita, ma scomoda con il mouse.

Un ex dipendente Microsoft ha aperto un sito web per elencare i difetti di Windows 8 che l’azienda deve correggere prima del lancio ufficiale. Le critiche riguardano ovviamente l’interfaccia Metro che l’utente si trova davanti, senza nessun tutorial o guida che spieghi le principali funzionalità.

Alcuni ritengono che Microsoft avrebbe dovuto creare un Windows 8 classico per PC e notebook, e un Windows 8 Metro per tablet, oppure permettere la disattivazione della nuova interfaccia sui dispositivi privi di touchscreen. Altri invece hanno espresso critiche ancora più feroci sul sistema operativo. Due giornalisti di InfoWorld sono rimasti talmente “impressionati” dalle novità di Windows 8 da decidere di acquistare un Mac.

Nel video seguente è possibile vedere un utente alle prese con Windows 8. Sicuramente non si tratta di un test molto attendibile, considerata l’età della persona, ma lo stesso esperimento è stato effettuato con OS X e il risultato è stato sicuramente migliore. Microsoft dovrebbe prestare ascolto alle critiche prima di rilasciare il sistema operativo, altrimenti corre il rischio di perdere gli utenti più fedeli.

Notizie su: