STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Kevin Rose è stato assunto da Google

Google ha assunto Kevin Rose: fondatore di Digg, padre del progetto Milk, è stato uno dei fautori della rivoluzione targata Web 2.0.

,

Un nuovo nome entra a far parte dell’organigramma di Mountain View: trattasi di Kevin Rose, personaggio già noto nel mondo tecnologico online in quanto fondatore del servizio di social bookmarking Digg. Secondo fonti vicine all’azienda, infatti, Google sarebbe riuscita a convincere Rose ad entrare a far parte del proprio staff, attraendo a sé una nuova importante risorsa nello sviluppo di nuove strategie in chiave social.

Presente all’interno della classifica delle 25 persone più influenti della Rete, Kevin Rose è stato una delle figure di spicco nella rivoluzione denominata “Web 2.0″, la quale ha rappresentato la base per l’attuale scenario online. Al momento non è noto quali siano le reali intenzioni da parte di Google e quale possa essere il primo incarico di Rose all’interno del Googleplex, nonostante sia plausibile che gli venga assegnata una scrivania nel reparto che si occupa dell’evoluzione del social network Plus, ancora alla ricerca di punti fermi sui quali basare la propria crescita.

La notizia relativa all’assunzione di Kevin Rose giunge inoltre a poche ore di distanza dall’annuncio della chiusura del progetto Oink, nato da un’idea dello stesso Rose e partorito in seno alla startup Milk. Quest’ultima, poi, sembra anch’essa destinata a chiudere i battenti, in quanto le medesime fonti confermano il passaggio non solo del fondatore, ma anche di buona parte del team della società in quel di Mountain View. L’intera operazione, secondo le prime stime, dovrebbe aggirarsi intorno ai 20 milioni di dollari, con i dipendenti che transiteranno verso il colosso delle ricerche che riceveranno un sostanzioso premio economico.

Google, insomma, continua a seguire la strada dell’assunzione di nuove figure in grado di cambiare volto ai progetti lanciati dalla società ma non ancora in grado di competere con le alternative presenti sul Web. L’assunzione di Rose potrebbe rappresentare un’importante svolta nell’evoluzione di Google+, la quale potrebbe dunque essere giostrata da un personaggio che ha già dato dimostrazione di conoscere bene le dinamiche del Web odierno e di avere idee capaci di differenziare i prodotti da quelli della concorrenza.

Immagine
Notizie su
Commenta e partecipa alle discussioni