QR code per la pagina originale

Nokia 808 PureView e Nokia Lumia 900 a confronto

Il Nokia 808 PureView e il Nokia Lumia 900 messi a confronto: da una parte un Nokia Belle, dall'altra un Windows Phone.

,

Nokia 808 PureView e Nokia Lumia 900 sono i due nuovi smartphone del momento prodotti dal colosso finlandese che arriveranno sul mercato nei prossimi mesi. Un device Nokia Belle da una parte, che fa del suo punto di forza l’impressionante fotocamera posteriore da 41 megapixel. Dall’altro c’è invece un altro esponente della linea inedita portata avanti da Nokia e Microsoft, con un terminale dotato del sistema operativo Windows Phone. Proviamo a metterli a confronto.

Il Nokia 808 PureView, come detto, è la naturale evoluzione del Nokia N8 puntando tutto su una fotocamera ai massimi livelli, la migliore presente sul mercato. Grazie ai suoi 41 megapixel, cosa che non comunque mancato di scatenare qualche perplessità, il terminale promette scatti di qualità mai vista prima su uno smartphone. L’alta risoluzione permette naturalmente di catturare immagini a un livello di zoom molto alto, e grazie alla modalità autofocus dà l’opportunità di mettere a fuoco con un semplice colpo di dita.

Sotto la scocca si nasconde un processore single core con frequenza massima da 1.3 GHz, affiancato da 512 MB di RAM. Il Nokia 808 PureView può inoltre essere collegato a un TV HD per visualizzare direttamente sul pannello le foto scattate, ammirandone così la qualità al cento percento.

Il Nokia Lumia 900 non può certo vantare una fotocamera dall’altissima risoluzione, dato che è installato un “semplice” sensore da 8 megapixel, ma è sicuramente il top della gamma dei terminali Windows Phone prodotti in collaborazione con Redmond. Il tutto grazie a un display AMOLED da 4,3 pollici, accompagnato dal sistema operativo Microsoft che ha già conquistato diversi consensi grazie al Nokia Lumia 800.

Insomma, due terminali opposti per esigenze differenti. Ma forse altrettanto validi.