QR code per la pagina originale

Nuovo iPad, 10 gradi più caldo di iPad 2

Il nuovo iPad è 10 gradi più caldo rispetto a iPad 2, ma i test non spiegano lo spegnimento da surriscaldamento incontrato da alcuni utenti.

,

Nella giornata di ieri è montata in rete la polemica sulla temperatura del nuovo iPad, con molti utenti che hanno segnalato dalle pagine del supporto Apple dei surriscaldamenti non motivati del dispositivo. Per alcuni, inoltre, vi è stato anche il blocco del device a seguito di una temperatura d’esercizio troppo elevata. Oggi arrivano le prime indagini scientifiche sul prodotto: il nuovo iPad è di 10 gradi più caldo del precedente iPad 2.

È il sito olandese Tweakers.net a condurre l’esperimento: dopo aver eseguito per cinque minuti degli intensi test benchmark sia su iPad 2 che sul nuovo iPad, la testata ha misurato con degli strumenti scientifici il rispettivo accumulo di calore. Il vecchio modello sotto stress raggiunge all’incirca i 28 gradi Celsius, mentre nuovo iPad i 34: in termini Fahrenheit, utilizzati dalla stampa americana, si tratta di un divario di ben 10 punti (92,5 contro 82,9).

I punti di maggior surriscaldamento sono in prossimità della motherboard e nella zona in basso a destra del dispositivo. Le temperature rilevate, nonostante si parli di un device portatile, non sono tuttavia sufficienti a spiegarne i blocchi e i surriscaldamenti immotivati: i chipset sono normalmente pensati per sopportare anche temperature più elevate. Non è dato sapere, quindi, se la problematica sia strettamente correlata all’uso di giochi intensivi nel nuovo formato Retina, che innalzerebbero la temperatura addirittura in modo più elevato dei test dei benchmark.

Così come ricordato ieri, nei casi più gravi Cupertino ha provveduto alla sostituzione degli iPad difettosi, senza opporre resistenza ai clienti. Non si sa nulla di più: si tratta di un bug del firmware – quindi facilmente risolvibile nel breve periodo – o di un vero e proprio difetto di fabbricazione?