QR code per la pagina originale

Microsoft vieta ai dipendenti di usare Mac e iPad

Dalla prossima settimana, Microsoft interromperà l'acquisto di Mac e iPad con i fondi aziendali.

,

La decisione di Microsoft è sicuramente condivisibile: non si possono vendere i prodotti dell’azienda, se i dipendenti acquistano i Mac o il nuovo iPad. Con una comunicazione interna, Alain Crozier, Chief Financial Officer del Sales, Marketing, Services, IT & Operations Group (SMSG), ha vietato l’utilizzo dei fondi aziendali per comprare i prodotti di Apple.

La divisione SMSG è composta da oltre 46.000 dipendenti in tutto il mondo, per cui è ovvia l’intenzione di Microsoft di eliminare Apple dall’elenco dei fornitori hardware. L’email inviata da Crozier e arrivata nella casella postale di Mary Jo Foley, nota giornalista di ZDNet, contiene precise indicazioni sulla nuova policy del gruppo:

All’interno di SMSG stiamo mettendo in atto una nuova politica in base alla quale i prodotti Apple (Mac & iPad) non devono essere acquistati con i fondi aziendali. Negli Stati Uniti elimineremo i prodotti Apple dal catalogo a partire dalla prossima settimana.

Il numero di prodotti Apple acquistati finora non è comunque elevato, ma presto ciò non sarà più consentito. Microsoft ha iniziato a cambiare le sue policy già nel 2009, quando aveva proibito l’utilizzo di BlackBerry, iPhone e dei dispositivi Palm. Dal 2010 tutti i dipendenti dell’azienda di Redmond hanno ricevuto uno smartphone Windows Phone. La stessa politica verrà ora adottata per PC, notebook e tablet.

Windows 7 è un ottimo sistema operativo e, ad ottobre, arriveranno i tablet con Windows 8. Allora perché regalare i soldi ad Apple? Microsoft però sviluppa anche applicazioni per OS X e iOS, per cui la divisione software dovrà per forza acquistare iPhone, iPad e Mac.

Notizie su: ,