QR code per la pagina originale

Windows Phone raggiunge il 2,5% in Europa

Windows Phone cresce in Europa, raggiungendo una quota del 2,5%, grazie soprattutto ai nuovi dispositivi Nokia.

,

A poco più di due anni di distanza dal suo arrivo sul mercato, Windows Phone non ha ancora avuto una diffusione capillare nel mercato. Nonostante le recensioni positive raccolte dal sistema operativo sviluppato da Microsoft, gli smartphone con Windows Phone hanno avuto un tasso di adozione lento. Ma probabilmente le cose, per l’azienda di Redmond, stanno cambiando positivamente.

La conferma arriva dai dati raccolti da Kantar Worldpanel ComTech. Secondo il rapporto, che copre una finestra temporale di 12 settimane, le quote di mercato di Windows Phone sono aumentate di cinque volte in Europa, passando dallo 0,5% dello scorso anno al 2,5% attuale.

Gran parte del merito è da attribuire ai dispositivi Nokia, che rappresentano la stragrande maggioranza degli smartphone con Windows Phone sul mercato (87%). Non va dimenticato, infatti, che l’azienda finlandese, forte dell’accordo siglato con Microsoft, è quella che ha presentato i modelli più interessanti e che coprono fasce di mercato differenti, da quella alta con i Lumia 800 e 900 a quella entry level con i Lumia 710 e 610.

È proprio il vecchio continente a trainare le vendite di Windows Phone, mostrando come il sistema operativo targato Microsoft stia incidendo, seppur lentamente, nel settore. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, invece, si attende l’arrivo di un dispositivo Nokia che possa imprimere un segno deciso sul mercato. Qualcosa potrebbe cambiare nelle prossime settimane, quando AT&T inizierà le vendite del Lumia 900.

Certamente Microsoft è ancora lontana dall’obiettivo che si è posta, ovvero quello di competere con Apple e Android, ma nonostante le piccole percentuali raccolte fino ad ora, l’azienda può guardare con ottimismo al futuro del progetto avviato a febbraio 2010.

Notizie su: