QR code per la pagina originale

Italia-Programmi.net non si può oscurare, ecco il perché

Italia-Programmi.net, il famoso sito truffa che ha colpito decine di migliaia di italiani, non si può oscurare e l'AGCM ci spiega i motivi

,

Italia-Programmi.net, la truffa purtroppo continua e sembra essere inarrestabile. Ne abbiamo parlato molto negli ultimi tempi ed è doveroso seguire da vicino una delle truffe informatiche a danno dei consumatori più incredibili di sempre e informare così la gente su come difendersi. Ma perché Italia-Programmi.net è ancora online nonostante le multe ricevute e le migliaia di denunce a suo carico? L’ADUC del resto di recente ha presentato all’Antitrust l’ennesima denuncia contro Italia-Programmi.net, alla luce dei nuovi tentativi del sito truffa di spingere gli utenti a pagare, inviando loro nuove comunicazioni intimidatorie di cui abbiamo parlato ampiamente anche noi nelle scorse settimane.

Ma il sito è ancora li e al momento purtroppo sembra che non si potrà fare nulla. Ma perché?

La risposta arriva direttamente dall’AGCM (Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato), interrogato dalla redazione di Webnews, che spiega le difficoltà nel procedere all’oscuramento di Italia-Programmi.net. Nonostante le oltre 30 mila denunce a cui se ne sommano a centinaia ogni giorno, ci sono due problemi di fondo difficilmente risolvibili.

Il primo lo conosciamo bene e lo avevamo accennato anche di recente. Italia-Programmi.net è di proprietà della Estesa Limited che si trova alle Seychelles e dunque servono delle rogatori internazionali per poterla perseguire, sempre che si riesca a farlo.

Il secondo problema è che a oggi Italia-Programmi.net si è “regolarizzato”, cioè il sito Internet è stato modificato affinché rientri nei parametri di legge previste dall’Autority. Le truffe passate invece restano ma l’AGCM non ha potere sulle email o lettere inviate agli sfortunati utenti. Il problema oggi non è più dunque il sito web, ma la Estesa Limited che avendo sede alle Seychelles sarà, come detto, difficilmente perseguibile.

Che fare dunque adesso? Il consiglio, anzi l’invito, è unico e cioè sempre quello di non pagare e di ignorare ogni sollecito, anche il più minaccioso che possa arrivare o via email o via posta tradizionale.

Ovviamente le associazioni dei consumatori non ci stanno e tenteranno nuove vie per oscurare Italia-programmi.net, ma al momento il portale truffa rimarrà ancora online.

Notizie su: