QR code per la pagina originale

Facebook: liste di amici veri e conoscenti in automatico

Da amici a conoscenti senza operazioni manuali: Facebook ha creato uno strumento algoritmico per aiutarci a depennare quelli che non sono veri amici.

,

Più che amici, semplici conoscenti. Su Facebook è sempre più necessario distinguere, grazie alle liste, tra amici veri e conoscenti, così il social network ha creato un suggeritore automatico col compito di indicarci chi può essere “declassato”.

L’annuncio dell’ufficio stampa di Facebook propone uno scenario particolare: per evitare lunghe manovre manuali, d’ora in avanti si potrà lasciar fare al sistema, che coi suoi algoritmi valuterà frequenza e attività e suggerirà chi spostare da amici (quelli stretti sono contrassegnati da una stella gialla) a semplici “conoscenti”.

Una categoria, quest’ultima, nella quale sono compresi quelli che hanno frequentato la nostra stessa scuola, quelli più vicini geograficamente, i parenti, i colleghi. Liste che si possono personalizzare e che si aggiornano automaticamente in base alle informazioni in comune. Ma Facebook azzarda di più e ha creato un suggeritore automatico che ha fatto dire, in tono scherzoso, a TechCrunch:

“Non abbiate paura, se siete buoni amici”

Già, perché lo strumento – non ancora disponibile in Italia ma ci vorrà poco – apparirà di fianco alle liste degli amici: basterà cliccare su “conoscenti” e poi su “visualizza tutti i suggerimenti”. Così facendo, il sistema suggerirà chi spostare da una lista ristretta a quella più consona al tipo di rapporto, con la conseguenza che appariranno di meno nei feed delle Notizie in homepage.

L’obiettivo della personalizzazione dei feed, della sua pulizia, era già chiaro con le liste personali e altri trucchetti che da qualche mese a questa parte caratterizzano il nuovo aspetto del sito. Ora il suggeritore automatico potrebbe trasformarsi in un oracolo sulla qualità delle nostre amicizie.

Sempre che invece non si preferisca il sottile piacere di eliminare o spostare dalle liste e dagli aggiornamenti qualcuno che ci ha deluso, per qualche motivo, andando direttamente nella sua Timeline personale.

Notizie su: