QR code per la pagina originale

Juan Gris, un Google doodle cubista

Juan Gris, pittore spagnolo tra i più importanti esponenti del cubismo, è celebrato oggi da Google con un doodle speciale in homepage.

,

Juan Gris, all’anagrafe José Victoriano González, è il personaggio celebrato oggi da Google con un nuovo doodle pubblicato sulla pagina principale del motore di ricerca. Un’elaborazione originale e colorata del logo, dedicata al pittore spagnolo in occasione del 125esimo anniversario della nascita.

Nato a Madrid il 23 marzo 1887, Juan Gris studiò disegno industriale nella capitale, collaborando in adolescenza con alcuni quotidiani e riviste per la realizzazione di vignette. Poco prima dei vent’anni si trasferì a Parigi, dove entrò in contatto con alcuni dei più importanti artisti dell’epoca, come Henri Matisse e Amedeo Modigliani, ma soprattutto con il connazionale Pablo Picasso (di cui dipinse un celebre ritratto nel 1912), che lo ispirerà portandolo alla realizzazione delle prime opere in cui appare evidente il suo interesse per il cubismo.

I lavori di Juan Gris saranno caratterizzati da un approccio quasi scientifico alla pittura, con i soggetti rappresentati spesso su tela per mezzo di colori forti e affiancati mediante criteri ben precisi, talvolta addirittura matematici. Negli anni ’20 lavorò anche ad alcune scenografie per i balletti russi, in contemporanea con la crescente fama che lo portò ad esporre, tra gli altri, a Parigi, Berlino e Düsseldorf. Morì a soli quarant’anni, mentre si trovava a Boulogne-sur-Seine in Francia, a causa di complicazioni dovute a insufficienza renale e problemi cardiaci di cui soffriva da qualche tempo, lasciando la moglie Josette e il figlio Georges.

Notizie su: ,