QR code per la pagina originale

Nokia 808 PureView ucciderà le fotocamere compatte?

Secondo gli analisti, la tecnologia della fotocamera del Nokia 808 PureView ucciderà a breve il mercato delle fotocamere compatte.

,

Nokia 808 PureView, lo smartphone annunciato da Nokia durante il Mobile World Congress 2012 di Barcellona, sta suscitando parecchia curiosità tra l’utenza per via della sua caratteristica principale: la fotocamera con sensore da 41 megapixel. Secondo vari opinionisti, il cellulare intelligente del colosso finlandese potrebbe uccidere il mercato delle fotocamere compatte.

Il nuovo smartphone di Nokia con sistema operativo Nokia Belle sembra esser destinato a portare una ventata di aria fresca al mondo della fotografia mobile che tanto sta riscuotendo successo in questi ultimi tempi. Sono infatti moltissimi coloro che utilizzano oggi un cellulare intelligente per catturare momenti preziosi della vita quotidiana piuttosto che utilizzare una fotocamera compatta, sebbene oggi queste abbiano un prezzo piuttosto ridotto.

Le specifiche tecniche del Nokia 808 PureView sono buone – processore single core da 1.3 GHz, display LCD touchscreen da 4 pollici con tecnologia Clearback, 512 MB di RAM e 16 GB di memoria interna espandibile tramite schede microSD – ma la feature di punta dello smartphone risiede proprio nel sensore da 41 megapixel con ottica Carl Zeiss. Sebbene non tutte le foto saranno scattate a 41 megapixel, dato che la maggior parte ne utilizzeranno 38, la qualità degli scatti appare davvero buona, in base a quanto evidenziato con i primi test, disponibili nella galleria qui di seguito.

Le immagini potranno poi essere zoomate, ingrandite, ritoccate, ritagliate e modificate nel modo in cui si desidera, direttamente dalle opzioni del Nokia 808 PureView. Caratteristica che, purtroppo, le compatte oggi non permettono se non utilizzando un software di editing su PC o laptop.

Appare sempre dunque più una questione di tempo prima che gli smartphone intensifichino ulteriormente le loro capacità fotografiche: ciò che in molti, sul Web, si chiedono è: quante persone continueranno ad acquistare una compatta se i cellulari intelligenti si evolveranno in questa maniera? Ciò segnerà la fine del mercato delle fotocamere compatte?