QR code per la pagina originale

Amazon Kindle Fire da 10 pollici con NVIDIA Tegra 3?

Amazon potrebbe lanciare un Kindle Fire con display da 10 pollici e piattaforma NVIDIA Tegra 3 nel secondo trimestre.

,

Kindle Fire con display da 10 pollici e processore quad core NVIDIA Tegra 3. Si starebbe concretizzando il definitivo salto di qualità da parte di Amazon che, nel secondo trimestre di quest’anno, dovrebbe lanciare la sua soluzione tablet di alta fascia. Dopo aver conquistato infatti il mercato low-cost grazie all’ottimo ed economico primo modello di Kindle Fire, il colosso americano starebbe per dare il via alla produzione della seconda versione: questa volta più potente e certamente indirizzata a una fascia del settore diversa.

La piccante indiscrezione giunge dal portale BGR.com, che specifica come la componentistica interna si avvantaggerà della veloce piattaforma Tegra 3 di NVIDIA, già vista all’opera su Transformer Prime e presto anche su altri tablet.

A dar manforte ci pensa inoltre DigiTimes, che ha annunciato come Amazon abbia già piazzato un ordine di telai meccanici dagli impianti di Catcher Technologies a Taizhou, in Cina. Naturalmente nulla di confermato, ma se fosse vero significherebbe che l’azienda sta davvero per iniziare la produzione di qualcosa di inedito, che a questo punto potrebbe corrispondere con una versione dell’apprezzato Kindle Fire differente da quella attuale.

Il fatto che il prossimo tablet firmato dal colosso della compravendita online potrebbe diventare uno dei prodotti di punta del settore non significa necessariamente che anche il prezzo sarà decisamente più elevato. Amazon è perfettamente consapevole di come il prezzo molto basso per gli standard del mercato, prodotti cinesi a parte, le abbia permesso di ottenere vendite tali da impensierire persino il trono di iPad.

E allora ecco che il nuovo Kindle Fire, pur con il display da 10 pollici e Tegra 3, potrebbe avere un costo non molto alto, visto che i guadagni dell’azienda arriveranno perlopiù dalla distribuzione di contenuti video, applicazioni e servizi di cloud storage, mentre il dispositivo sarà venduto in perdita per favorire l’applicazione di un costo molto competitivo.

Commenta e partecipa alle discussioni