QR code per la pagina originale

Più film in streaming che su DVD, anche senza pirateria

Nel 2012 la visualizzazione legale dei film in streaming supererà l'acquisto dei contenuti su supporti fisici come DVD e Blu-Ray: lo dice IHS.

,

Per la prima volta in assoluto, la visione dei film in streaming supererà quella legata all’acquisto di un supporto fisico, ovvero di un DVD o un Blu-Ray. Questi ultimi dovranno cedere il passo nei prossimi mesi all’era dell’online, dove una serie di piattaforme con in primis Amazon e Netflix hanno saputo attirare l’interesse dei consumatori con una distribuzione legale dei contenuti a prezzi convenienti.

Dati dunque, quelli pubblicati da IHS Screen Digest, che mostrano come sia stato ottenuto un buon successo con i film visualizzati legalmente, dunque escludendo quelli pirata. Nel 2012, saranno visti in streaming circa 3,4 miliardi di film, più del doppio rispetto a quanto registrato nel 2011, quando il numero si era attestato a quota 1,5 miliardi. Verranno inoltre acquistati 200 milioni in meno di supporti fisici rispetto al 2011, per un totale di 2,4 miliardi di vendite.

Un fatturato complessivo in crescita del 135% che sfiorerà i 3,4 miliardi di dollari. Nel 2012 le piattaforme digitali gestiranno il 57% dei consumi cinematografici, a fronte di una spesa del 12%. “Il risultato sarà un netto declino dei ricavi generati dall’intrattenimento domestico anche se i consumi raggiungeranno livelli inattesi”, scrive nel rapporto l’analista Dan Cryan.

Lo streaming sta dunque definitivamente per superare l’acquisto di DVD e Blu-Ray, grazie soprattutto a colossi online quali Amazon e Neflix, che avrebbero oggi in mano in settore. A rendere possibile l’enorme successo della fruizione dei contenuti online, sarebbe in particolare l’economicità delle offerte, vantaggiosissime soprattutto negli Stati Uniti d’America dove è possibile acquistare un film in streaming a circa 51 centesimi in media contro i quasi 5 dollari necessari per acquistarlo, invece, su DVD.

Sarà questa la prima volta in cui si vedrà il sorpasso ed è il segno evidente che i supporti fisici sono destinati a sparire. Del resto, oggi quasi chiunque può avere un facile accesso a una connessione Internet, anche da dispositivi mobile quali smartphone e soprattutto tablet, e trovare in poco tempo quel film tanto desiderato: una comodità in più rispetto al dover recarsi fisicamente in un negozio per acquistare quel DVD o Blu-Ray che ci piace. Se si unisce il tutto al fattore prezzo più economico, si può benissimo comprendere perché i supporti fisici stiano sempre più morendo.

Notizie su: