QR code per la pagina originale

Epson Moverio, i primi veri occhiali Android

Epson mette in distribuzione anche in Italia i BT-100 Moverio, occhiali dotati di Android per arricchire la visione della realtà circostante all'utente.

,

No, non sarà Motorola a proporre per prima un paio di occhiali basati su Android. L’anteprima spetta infatti ad Epson, la quale porta anche in Italia i propri BT-100 Moverio che, sebbene ancora viziati da alcuni limiti grossolani, rappresentano di fatto una anteprima assoluta, un concept del tutto innovativo per mettere la realtà aumentata a disposizione dell’utenza.

Anticipando la futura crescita della domanda di dispositivi portatili per l’intrattenimento e il business, Epson ha recentemente presentato la prima generazione di visori multimediali con lenti trasparenti che si possono indossare. Epson Moverio BT-100 offre la possibilità di visualizzare, in totale riservatezza, un’ampia gamma di contenuti attraverso lenti trasparenti, in modo da non perdere il contatto con l’ambiente circostante.

Il principio di base dei BT-100 Moverio (qui tutte le immagini) è quello per cui sia possibile frapporre tra l’utente ed un oggetto una immagine che arricchisce sia la visione che l’esperienza esplorativa. Le lenti ricostruiscono infatti la visione di una finestra intermedia sulla quale andranno a comparire informazioni in grado di sostituirsi o di aggiungersi a quanto l’occhio vede oltre le lenti stesse. Così facendo diventa possibile un automatismo basato su Google Goggles, la fruizione di contenuti multimediali o altro ancora. Per l’utente sarà come vedere uno schermo da 320 pollici dalla distanza di 20 metri, ma tutto ciò con un semplice paio di occhiali appoggiati sul naso ed un piccolo controller in mano per gestire la navigazione tra le varie funzioni.

Matrice attiva TFT in polisilicio, connettività Wi-Fi, Android 2.2, memoria interna pari a 4GB (fino a 32GB con una micro SD opzionale), batterie della durata di circa 6 ore. Epson promette una visione privata di una realtà arricchita, il tutto con quattro focus specifici:

  • Vai ovunque
    Grazie alle lenti trasparenti e alla connettività Wi-Fi, potrai aggiornare i tuoi profili sui social network, seguire le notizie di attualità e guardare video online senza perdere la consapevolezza dell’ambiente circostante.
  • Un’ampia scelta di contenuti
    Grazie alla piattaforma Android 2.2 e alla scheda di memoria SD da 4 GB, puoi riprodurre un’ampia scelta di contenuti, compresi i video MPEG 4 e H.264, ovunque ti trovi.
  • L’esperienza del grande schermo
    L’immagine visualizzata è equivalente a quella riprodotta su uno schermo fino a  320 pollici posto a una distanza di 20 metri. Il visore offre risoluzione di proiezione QHD, pari a un quarto della risoluzione Full HD.
  • Il controllo a portata di mano
    L’unità di controllo di Epson Moverio BT-100 ha le dimensioni di uno smartphone e ha un trackpad sensibile che ti consente di navigare con facilità attraverso i menu, trovando immediatamente quello che cerchi. Un’ottima alternativa “a mani libere” ai piccoli schermi di smartphone e tablet.

Gli Epson BT-100 Moverio sono disponibili anche in Italia al prezzo ufficiale di 612,26 Euro. L’acquisto può essere contratto direttamente dal sito ufficiale Epson. Quel che ancora non è dato sapere è fino a che punto sarà possibile sviluppare le opportunità che un dispositivo di questo tipo suggerisce. Una ridda di suggestioni è plausibile, ma il percorso potrebbe ancora essere lungo e dovrà passare necessariamente per una miglior ergonomia del dispositivo, un tocco di design, un’ottimizzazione delle dimensioni ed una importante sforbiciata al prezzo.

Se nel breve periodo anche Motorola portasse sul mercato un device simile (così come ipotizzato in passato), la concorrenza potrebbe essere la mano invisibile in grado di muovere le pedine del mercato, trasformando così il concetto di occhiale e dando per la prima volta corpo ad una esperienza immersiva all’interno di una vera realtà aumentata.

Fonte: Epson • Notizie su: