STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Nokia sfida l’iPhone e lo definisce un “beta test”

Nokia lancia il Lumia 900 negli Stati Uniti aprendo un sito nel quale sfida direttamente l'iPhone descrivendolo come un "beta test".

,

Nokia ha lanciato negli Stati Uniti la propria campagna anti-iPhone. Il gruppo europeo intende insomma prendere di petto la situazione e si prepara allo sbarco del Lumia 900 negli States guardando dritto negli occhi il leader del settore.

Il countdown dice che mancano ormai soltanto 4 giorni al grande lancio, qualcosa sul quale anche AT&T sta scommettendo con forza e dal quale intende trarre le risorse necessarie per una ulteriore differenziazione del comparto per andare oltre il duopolio Apple/Google basato su iOS e Android. E la campagna promozionale prende il via con il sito “Smartphone beta test“.

Il concetto che Nokia intende far passare è quello per cui tutti gli smartphone fin qui distribuiti altro non siano se non semplici beta test che il mercato intende ora superare. Di qui l’annuncio: i beta test stanno per finire, un vero smartphone sta per arrivare. Il logo è ancora segregato, ma si tratta di un segreto di Pulcinella: il Nokia Lumia 900 sta infatti per essere lanciato sul territorio USA e rappresenta la prima vera offensiva del gruppo su di un mercato che è sempre stato ostico al brand europeo.

Il sito propone tre filmati nei quali vengono simulati incontri tra esperti di marketing che stanno evidentemente discutendo dei problemi dell’iPhone. Mentre uno dei responsabili sottolinea alcuni problemi emersi dall’uso dello smartphone (tra i quali il difetto nella ricezione alla base dell’Antennagate), gli altri negano l’evidenza ed accampano scuse per coprire le magagne del dispositivo. Il messaggio che si propone è quello di un lavoro fin qui soltanto abbozzato, sul quale piomberà ora il Lumia 900 per far compiere al settore un necessario passo avanti.

Per Nokia trattasi di una iniziativa coraggiosa e doverosa: i Lumia hanno la necessità di sfondare sul mercato USA per dimostrare che i Windows PHone hanno una possibilità di imporsi. Il tutto succede nei giorni in cui divampa la crisi dei Blackberry, una delle piattaforme che Microsoft intende superare per prima con l’ambizione di posizionarsi sul podio del mercato dietro ai due dominatori attuali. Questo l’obiettivo del Lumia 900: consolidare la posizione, imporre Nokia sul mercato USA e scavare una nicchia che i device del secondo trimestre tenteranno di allargare.

Commenta e partecipa alle discussioni