QR code per la pagina originale

Intel: Windows 8 aiuterà i notebook con touchscreen

Secondo Intel, l'arrivo di Windows 8 aiuterà le vendite dei portatili con display touchscreen.

,

L’avvento dei tablet ha modificato il mercato dei computer, mettendo in crisi i settori dei desktop e dei notebook, colpiti dal successo dei vari modelli sul mercato, principalmente Apple e Android. Windows 8 è stato sviluppato con il chiaro obiettivo, da parte di Microsoft, di puntare proprio a questo segmento di mercato, grazie alle funzionalità touch introdotte nel sistema operativo.

L’azienda di Redmond spera quindi di iniziare a vendere dispositivi tablet con Windows 8 ma, secondo Intel, le caratteristiche del sistema operativo potrebbero risollevare anche il settore dei computer portatili con schermo touch.

I portatili touch, noti anche come notebook convertibili, sono un ibrido tra un computer tradizionale con tastiera ed un tablet, grazie alla presenza di uno schermo sensibile al tocco delle dita. I notebook touch sono dispositivi interessanti, sebbene non abbiano venduto quanto sperato e non hanno avuto una penetrazione elevata sul mercato, probabilmente anche a causa della loro scomodità d’uso.

Nonostante sia ancora presto per dire se il connubio tra Intel e Microsoft riuscirà a convincere i consumatori ad interessarsi ai dispositivi ultrabook con display touch, è evidente che l’interesse nei confronti di Windows 8 sta crescendo nel corso delle settimane. Questo è dovuto in gran parte alla nuova interfaccia con stile Metro che offre una modalità di interazione completamente differente dalle interfacce Windows precedenti. Se a questo si uniscono le funzionalità touch, che Microsoft ha sviluppato per il suo sistema operativo, si può facilmente dedurre che Windows 8 rappresenta il software sul quale l’azienda punta per conquistarsi uno spazio in diversi settori, dai tradizionali computer desktop ai portatili, passando per i tablet.

Notizie su: