QR code per la pagina originale

Flickr sposa l’editing di Aviary

Flickr ha annunciato una partnership con Aviary per la realizzazione di un nuovo editor di immagini in arrivo nelle prossime settimane.

,

L’editing delle fotografie mediante Flickr diventerà presto più semplice e veloce: il servizio targato Yahoo per la creazione di propri album fotografici online ha infatti annunciato una collaborazione con Aviary grazie alla quale nel corso delle prossime due settimane l’intera utenza Flickr potrà accedere ad un nuovo editor di immagini, mediante il quale sarà possibile apportare modifiche al fine di migliorare i propri scatti direttamente online.

Il nuovo editor è stato progettato con i team delle due società a stretto contatto tra di loro, con l’obiettivo di realizzare un prodotto che possa essere descritto ed identificato da due aggettivi in particolare: veloce e semplice. La velocità di tale strumento consentirà agli utenti di accedere rapidamente alla modalità di editing, con tempi di caricamento ridotti all’osso. La semplicità, invece, permetterà di utilizzare i tool messi a disposizione senza alcuna conoscenza di base e senza districarsi in complicati menù ed opzioni di configurazione.

Il cuore dell’editor è poi realizzato in HTML5, rendendolo di fatto compatibile con la quasi totalità dei browser di nuova generazione, anche per dispositivi mobile, senza la necessità di installare alcun componente aggiuntivo. Per accedervi sarà sufficiente cliccare sul pulsante “Actions” presente nella pagina relativa ad ogni propria fotografia e selezionare la voce “Edit photo with Aviary”: in questo modo l’editor si proporrà all’utente in maniera pressoché istantanea, permettendogli subito di apportare le modifiche desiderate.

Aviary, dunque, è riuscita a conquistare il posto lasciato libero da Picnik dopo la decisione da parte di Google di chiudere i battenti di quello che per lungo tempo ha rappresentato una delle principali soluzioni nell’editing di fotografie online. Un posto, questo, che consentirà ad Aviary di avere a disposizione un’ampia base d’utenza, facendo conoscere così i propri prodotti ed i propri servizi alla porzione d’utenza Flickr che farà uso dell’editor in questione.

Fonte: Flickr • Notizie su: