QR code per la pagina originale

Mediaset: canali HD nel futuro, ma senza timeshift

Su Mediaset arriveranno in canali in alta definizione, ma sarà necessario sacrificare i canali timeshift: ecco tutte le informazioni.

Mediaset

,

Nessuna conferenza stampa, nessun comunicato ufficiale, è stato sufficiente solo un tweet diffuso sul canale ufficiale QuiMediaset per confermare quanto molti utenti chiedevano da tempo al gruppo del Biscione: l’avvio di trasmissioni in HD che, nonostante un parco televisori compatibili sempre più ampio e nonostante il vantaggio acquisito dalla concorrenza, ha visto finora Mediaset ferma al palo per quanto riguarda la diffusione di questo tipo di contenuti.

Il messaggio postato su Twitter è stato eloquente e recita testualmente: “è deciso: Mediaset trasmetterà i canali anche in HD. Ma lo spazio trasmissivo è limitato: dobbiamo rinunciare alle versioni +1.”

Mediaset ha quindi intenzione di iniziare con le trasmissioni in HD sul digitale terrestre, anche se i dettagli su date e modalità del progetto rimangono al momento del tutto sconosciuti. L’azienda del gruppo Fininvest, in realtà, non è del tutto nuova alle trasmissioni in alta definizione, dato che fin dai tempi dei primi switch-off aveva attivato, a titolo sperimentale, la versione HD dei vari Canale 5, Italia 1 e Rete 4 (chiusi poi lo scorso anno con la fine della sperimentazione), sebbene in quel caso si trattasse di una trasmissione in simulcast dei canali originali in versione upscalata, quindi con una qualità sensibilmente inferiore a una trasmissione in HD nativa.

L’arrivo del vero HD sulle reti Mediaset sarà però legato al digitale terrestre, con tutti i vantaggi e svantaggi che la scelta di questa piattaforma comporta. Lo stesso tweet diffuso, infatti, fa accenno a problemi di spazio trasmissivo tipico dei multiplex DTT, specificando che per ricavare la banda necessaria alle trasmissioni in alta definizione sarà necessario sacrificare i canali timeshift, cioè le versioni +1 dei canali generalisti attualmente presenti sui multiplex Mediaset che trasmettono la stessa programmazione delle controparti “originali” in differita di un’ora.

Si tratta di un sacrificio che probabilmente moltissimi telespettatori sono ben lieti di fare pur di avere una programmazione HD di vari programmi Mediaset, la quale, tra le altre cose, detiene i diritti di importanti eventi in esclusiva tra cui la MotoGP e, dal prossimo settembre, la miglior partita del mercoledì della UEFA Champions League.

Nel messaggio postato su Twitter non si fa alcun accenno alla data di lancio delle trasmissioni in HD, anche se appare logico prevedere che la partenza possa essere fissata per la seconda metà del 2012, quando saranno stati completati gli ultimi switch-off e tutta l’Italia sarà passata al digitale terrestre.

Al momento appare probabile che Mediaset decida di racchiudere tutti i programmi in alta definizione in un unico canale, esattamente come fatto dalla Rai con Rai HD, anche se c’è chi ipotizza che il gruppo possa attivare una versione HD di ognuno dei sui tre canali generalisti, un’opzione, questa, che sembra però la più difficile se si considera il limitato spazio a disposizione sul digitale terrestre e l’enorme banda che sarebbe richiesta da tre canali di questo genere.

Notizie su: