QR code per la pagina originale

Apple, capitalizzazione oltre 600 miliardi di dollari

Apple cresce ancora in borsa e raggiunge una capitalizzazione pari a 600 miliardi di dollari nel corso delle contrattazioni di oggi.

,

Apple ha fatto registrare oggi un nuovo record per quanto riguarda la capitalizzazione della società sul mercato azionario statunitense. Nel corso delle contrattazioni odierne, il titolo della mela morsicata ha fatto registrare un guadagno tale da spingere per un breve lasso di tempo la valutazione complessiva dell’azienda oltre i 600 miliardi di dollari. Un traguardo che dimostra l’ottima salute delle casse di Cupertino, raggiunto anche grazie alle vendite del nuovo iPad disponibile da qualche settimana, nonostante i problemi che affliggono alcune unità.

La notizia, riportata poco fa sulle pagine del sito MacRumors, giunge a poche settimane di distanza da quando Apple arrivò a superare una valutazione di 500 miliardi di dollari. Un trend in continua crescita per il gruppo, che stando alle previsioni di alcuni analisti proseguirà anche nei mesi a venire. L’ipotesi di cui si parla ormai da tempo è quella che vede la società californiana arrivare in futuro, più precisamente nel corso del 2014, a sfondare il tetto di 1.000 miliardi di dollari.

Apple è dunque a un passo dal raggiungere lo storico record fatto segnare da Microsoft nell’ormai lontano dicembre 1999, quando raggiunse una valutazione pari a 604 miliardi di dollari grazie alle contrattazioni del periodo, diventando così l’azienda economicamente più importante mai comparsa sugli indici della borsa americana. A tal proposito va però considerato il peso dell’inflazione: i 600 miliardi di dollari dell’azienda di Redmond di allora sono equivalenti a circa 800 miliardi di dollari odierni.

Il prossimo prodotto Apple capace di fornire un’ulteriore stimolo significativo alla crescita del titolo potrebbe essere rappresentato dall’atteso smartphone iPhone 5, disponibile a partire dal mese di ottobre secondo alcune indiscrezioni pubblicate nelle ore scorse.

Notizie su: