STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

Lumia 900, Nokia offre 100 dollari di rimborso

Nokia ha reso noto di aver individuato la causa del problema di ricezione nei Lumia 900 distribuiti negli USA: presto un aggiornamento risolverà il tutto.

,

Il debutto del Lumia 900 negli Stati Uniti è stato caratterizzato da un forte entusiasmo da parte dei clienti, accorsi nei pochi store aperti durante il primo giorno di vendite per toccare con mano il nuovo prodotto di punta della linea Nokia. Nello stesso tempo, però, molti dei primi acquirenti hanno riscontrato problemi nella ricezione del segnale del carrier AT&T, con l’impossibilità di utilizzare tale device per la navigazione in Rete in mobilità. Un problema, questo, per il quale Nokia fa ammenda, che correggerà a breve e per il quale offrirà inoltre un generoso sconto a tutti i nuovi clienti.

Chris Weber, responsabile Nokia negli Stati Uniti, ha infatti dichiarato che la problematica in questione non è in alcun modo legata alla componentistica hardware scelta dall’azienda finlandese per assemblare il Lumia 900, né tantomeno ad errori di trasmissione del segnale da parte di AT&T, nuovo partner di Nokia negli USA. Il tutto deriverebbe semplicemente da un errore di programmazione, in particolare da un bug presente nel sistema per la gestione della memoria, motivo per cui non sarà necessario sostituire tutte le unità distribuite fino ad oggi ma più semplicemente la società potrà fornire un update software per arginare il problema.

Nokia ha quindi evidenziato come dal prossimo 16 aprile sarà possibile effettuare il download di tale aggiornamento per installarlo sul proprio Lumia 900 ed allo stesso tempo verrà concessa l’opportunità di recarsi presso uno store AT&T per sostituire il proprio prodotto con uno già aggiornato. A tutti i clienti, sia che abbiano acquistato già il dispositivo, sia che lo acquisteranno entro il prossimo 21 aprile, verrà poi concesso un credito pari a 100 dollari, rendendo di fatto gratuito l’acquisto del Lumia 900 in abbonamento, attualmente vincolato ad un esborso economico di uguale misura al momento della consegna dello smartphone.

Una mossa, questa, che evidenzia in maniera piuttosto chiara la politica con la quale Nokia intende riconquistare la fiducia dei propri clienti, ponendoli al primo posto in ogni occasione e fornendo loro tutto il supporto necessario affinché i prodotti distribuiti possano fornire un’esperienza d’uso migliore di qualsiasi altro concorrente. «Putting people first»: Nokia intende presentarsi negli Stati Uniti con il giusto approccio e, nonostante l’intoppo dell’esordio, pone subito rimedio con una reazione forte: 100 dollari di bonus o uno smartphone sostitutivo, identificazione e soluzione immediata del problema, il tutto condito con parole di responsabilità e disponibilità nei confronti dell’utenza che ha sposato la serie Lumia o che intende farlo. Nokia parla di un ottimo primo giorno sul mercato (nonostante qualche dubbio stemperato dai media) e ribadisce la piena convinzione nel proprio Windows Phone di punta:

Crediamo che il Nokia Lumia 900 non sia come ogni altro smartphone sul mercato. Rappresenta un eccezionale bilanciamento di potenza, facilità d’uso e valore, il tutto racchiuso in uno dei più eleganti e suggestivi design di sempre.

Il tutto, di qui ai prossimi giorni, praticamente a costo zero: per il mercato USA la cosa rappresenta senza ombra di dubbio la massima tentazione possibile per dare un’opportunità a Nokia ed una al mondo Windows Phone.

Commenta e partecipa alle discussioni