QR code per la pagina originale

Microsoft vuole il 50% di RIM?

Secondo nuove indiscrezioni, Microsoft sarebbe pronta ad offrire 3,5 miliardi di dollari, pari al 50% del valore di RIM.

,

A distanza di quasi un anno, nuove voci di corridoio riportano a galla una possibile trattativa tra Microsoft e RIM, l’azienda che produce i noti smartphone BlackBerry. Microsoft starebbe cercando di investire nella società canadese, secondo quanto riferito dal sito Bezinga.

L’azienda di Redmond potrebbe offrire 3,5 miliardi di dollari per investimenti in RIM, equivalenti al 50% dell’attuale valore di mercato di RIM, ovvero 6,85 miliardi di dollari. Una quota di questo tipo permetterebbe a Microsoft anche di acquisire il controllo della società. È noto comunque che tra le due aziende siano da tempo in corso diversi accordi. Bing, il motore di ricerca di Microsoft, è infatti l’opzione di default sui telefoni BlackBerry.

Oltre alle tecnologie di sicurezza e di crittografia, RIM è nota anche per la piattaforma BlackBerry Messenger e tutta una serie di brevetti che farebbero gola a qualsiasi azienda, Microsoft compresa, che proprio in questi giorni ha acquisito da AOL 800 brevetti per 1 miliardo di dollari.

Quali sarebbero le possibili conseguenze di una mossa di questo tipo? Da parte sua RIM non se la passa certo bene: tra le varie aziende è forse quella che sta subendo maggiormente la competizione con Apple e Google. Microsoft, invece, ha bisogno di estendere la sua presenza nello stesso settore, tramite il sistema operativo Windows Phone. Nonostante i suoi sforzi, l’azienda di Redmond non ha ancora una quota di mercato consistente nel settore degli smartphone, per cui prova ad espandersi cercando, probabilmente, alleanze con altri produttori.

Notizie su: ,