QR code per la pagina originale

Final Cut Pro X, importanti novità entro l’anno

La nuova versione di Final Cut Pro X introdurrà il supporto all'editing per l'audio multicanale, alle videocamere RED e promette più semplicità nell'uso dei file MFX.

,

Final Cut Pro X riceverà entro quest’anno un aggiornamento che abiliterà il supporto a funzioni di editing dei file audio multicanale, alle videocamere RED e molto altro ancora. Apple ha tenuto degli incontri con alcuni volti noti dell’industria di editing video per illustrar loro le nuove funzioni in arrivo con la prossima versione di Final Cut Pro X.

Il regista professionale Larry Jordan ha parlato di queste novità, spiegando prima di tutto il perché dell’esclusività a una distribuzione digitale tramite Mac App Store. L’azienda ha spiegato che l’obiettivo è quello di fornire al consumatore la maggior tutela possibile dato che, grazie al digital delivery, si può fornire una più ampia licenza d’uso, una flessibilità maggiore in fase di distribuzione ed è in linea con gli obiettivi di Apple di garantire sicurezza totale nelle sue applicazioni sandbox.

Poi si è parlato delle novità in arrivo entro l’anno e come previsto vanno ad accontentare tutti gli utenti professionali che si erano lamentati dell’assenza di alcune caratteristiche che, a loro dire, finivano solamente per accontentare la clientela amatoriale, lasciando in disparte chi in un certo senso ha un particolare bisogno del programma di montaggio video. Il nuovo Final Cut Pro X, come anticipato, introdurrà il supporto all’editing di audio multicanale e vedrà il ritorno del doppio visore, utile per confrontare in maniera comoda e immediata due clip differenti.

Verrà inserita anche la compatibilità alle videocamere RED capaci di registrare alla risoluzione 4k, che permette di ottenere una qualità video di nuova generazione rispetto l’attuale standard dei 1080p. Sarà infine migliorato il supporto ai file MFX: se attualmente è richiesta la conversione a QuickTime, con la versione futura questa operazione non sarà più necessaria. Non sono al momento note le tempistiche di rilascio dell’update.

Notizie su: