QR code per la pagina originale

Intel Cove Point: ibrido ultrabook-tablet con Windows 8

Intel ha mostrato un ultrabook che può essere utilizzato come tablet grazie ad un display a scorrimento.

,

Microsoft cerca di convincere i produttori a realizzare notebook con display touch. Intel vuole sfruttare Windows 8 per vendere un numero maggiore di ultrabook. I due colossi dell’informatica mondiale hanno lavorato insieme per sponsorizzare questa nuova categoria di prodotti. Il risultato si chiama Intel Cove Point, un ibrido ultrabook-tablet.

Intel Cove Point, mostrato nel corso dell’IDF di Pechino, è un prototipo di ultrabook con un design abbastanza diverso dai modelli attualmente sul mercato. Dotato di display touchscreen da 12,5 pollici, l’ibrido ultrabook-tablet somiglia vagamente al Transformer di ASUS, ma in questo caso la tastiera non può essere separata dal resto del telaio.

Come si può vedere nel video (al minuto 1:10 circa), lo schermo del dispositivo può essere posizionato in posizione parallela al telaio, in modo da essere utilizzato come un tablet. Mediante un supporto posteriore, è possibile anche inclinare il display e scoprire così la tastiera sottostante. L’ibrido ultrabook-tablet può quindi assumere diverse posizioni in funzione dell’utilizzo preferito dall’utente.

La dotazione hardware non è stata comunicata da Intel, ma il prodotto integra un processore Ivy Brigde, due porte USB 3.0 e una porta HDMI. Il sistema operativo è ovviamente Windows 8. Al momento nessun produttore OEM ha annunciato ultrabook con questo fattore di forma, ma sicuramente ci sarà un modello simile tra quelli attesi verso la fine dell’anno. Secondo Gary Richman, direttore del marketing della divisione Intel PC Client, l’ibrido ultrabook-tablet avrà un prezzo di circa 1.000 dollari.

Notizie su: ,