QR code per la pagina originale

Microsoft Office 15 sulla nuvola con SkyDrive

Un breve video di presentazione illustra l'integrazione di Office 15 con il servizio cloud SkyDrive.

,

Una delle nuove funzionalità di Windows 8 prevede l’integrazione con SkyDrive per l’archiviazione delle impostazioni del sistema operativo e delle applicazioni. Il servizio di cloud storage sarà molto importante anche per Office 15, la suite di produttività che Microsoft dovrebbe annunciare all’inizio del 2013.

Un breve video di presentazione, che accompagna la versione beta del software, mostra l’integrazione di Office 15 con i servizi cloud, quasi certamente SkyDrive. “Office va dove vai tu” è la frase scelta da Microsoft per indicare la possibilità di conservare i documenti sulla nuvola e di effettuare l’accesso dovunque si trovi l’utente, utilizzando qualunque dispositivo (PC, smartphone e tablet).

Oltre ad essere un servizio di backup, SkyDrive permette di modificare e salvare i documenti, una caratteristica utile sopratutto per i dispositivi dotati di uno spazio di archiviazione ridotto. Nelle immagini pubblicate nei mesi precedenti, si può facilmente notare il pulsante “Sign in” nella parte superiore delle finestre di Word, Excel, PowerPoint e OneNote. Utilizzando il proprio account Windows Live, l’utente potrà salvare i documenti su SkyDrive ed eventualmente condividerli con amici e colleghi di lavoro.

Con Office 15 Microsoft vuole chiaramente ostacolare Google Docs, un servizio cloud meno completo ma più semplice da utilizzare. La versione finale della nuova suite di produttività dovrebbe essere disponibile non prima del 2013, mentre la beta è attesa per l’estate. Chi invece acquisterà un tablet con Windows 8 RT, troverà sul dispositivo la versione Metro ottimizzata per i processori ARM e per i display touchscreen.

Notizie su: ,